Milan, Hakan Calhanoglu e la buona notizia: compatibile con Suso e Bonaventura

Milan, Hakan Calhanoglu brilla e non da solo: il turco lascia spazio a Jack e Suso.

chiudi

Caricamento Player...

Potremmo spendere non so quante parole per descrivere la prestazione di Hakan Calhanoglu contro l’Austria Vienna nell’esordio rossonero in Europa League. Potremmo dire che il turco si è giocato la palma di uomo partita con André Silva, uno che ha fatto una tripletta nel pokerissimo rossonero. Gol, assist, tanta corsa e qualità per Calhanoglu che ha contribuito nella serata di ieri a far splendere di nuovo il Milan in un periodo in cui il Calcio italiano (ma anche lo sport in generale) aveva bisogno di tornare a vincere fuori dai propri confini nazionali. Poco importa il livello dell’avversario o la competizione: dopo le sconfitte in Champions League le italiane erano attese al varco anche in Europa League, in particolar modo la squadra di Vincenzo Montella, il Milan del mercato milionario lasciato in panchina, ma anche il Milan del mercato sbagliato o quello delle illusioni (e degli illusi). La risposta del Diavolo è stata importante, a voce alta, senza mezzi termini, e in maniera incisiva ha contribuito il Calha.

Milan, Hakan Calhanoglu ma non solo: ecco la buona notizia per Montella

La buona notizia per Vincenzo Montella e per il Milan è che Hakan Calhanoglu può giocare anche con Suso e Giacomo Bonaventura in campo, certo disegnando un Milan poco muscolare che vedremo probabilmente solo in gare ormai decise dove c’è bisogno di fare possesso palla e palleggio. Abbiamo visto e capito la visione del tecnico che concede al suo numero 10 di spaziare per il campo, chiede a Suso di giocare come una seconda punta che sembra quasi un trequartista e vede in Bonaventura una mezz’ala tecnica da cui può e deve passare l’azione.

Lazio-Milan Giacomo Bonaventura Milan rivoluzione milan
Bonaventura

Certo, la differenza di valori in campo eraevidente ma una cosa è certa: il Milan è piaciuto.