Zlatan Ibrahimovic vuole tornare al più presto in campo con il Milan, l’attaccante si racconta nella presentazione del suo libro.

La punta del Milan, Zlatan Ibrahimovic parla alla presentazione del suo libro, queste le parole dello svedese: “Ho deciso di scrivere questo libro perché nella mia vita ci sono tante cose da dire, così ho fatto un libro per ricordarmi di tutto quello che è successo (ride, ndr). Volevo dividere la mia vita con tutti, così da conoscere la persona e non solo il calciatore.”

Aggiunge: “L’Italia è come la mia seconda casa, volevo ridare all’Italia qualcosa e ho scelto il libro. Ho scelto di dire tutto senza nascondere qualcosa, anche se qualcosa manca perché non me le ricordo”.

Le motivazioni che spingono ancora a giocare: “Senza sacrificio, senza dare tutto non si arriva da nessuna parte. Ho fatto questo libro per mandare un messaggio e dire che tutto è possibile. Ogni cosa che facevo non andava bene, poi ho avuto una situazione diversa in Svezia, ma all’inizio non mi sentivo benvenuto, non mi sentivo abbastanza forte e bravo per quello che facevo. Credevo in me stesso perché avevo troppa fiducia (ride, ndr), e questo è un messaggio per tutti: non importa chi sei e da dove arrivi, se uno vuole raggiunge il proprio obiettivo”.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il futuro dell’attaccante svedese

La punta del Milan parla del suo futuro, così Zlatan Ibrahimovic: “Il mio futuro è il calcio, il mio mondo è il calcio. Mi spiace se per il momento non riesco a giocare, e questo mi dà tanto dolore, soprattutto ora che la squadra sta andando bene, anche se meno bene nelle ultime due partite.”

Conclude così: “Voglio esserci e aiutare la squadra, da quando sono arrivato qua stiamo facendo grandi cose e ora manca solo una cosa: vincere trofei. Stiamo lottando e stiamo lavorando per questo, non mollo fin quando non vinco con questa squadra”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news milan

ultimo aggiornamento: 28-02-2022


Milan, Pioli: “I numeri non mentono mai, abbiamo avuto delle difficoltà”

Juventus, Denis Zakaria: ufficiale fuori venti giorni