Milan, il procuratore Bastianelli: “Rossoneri, guardate in Olanda”

Il procuratore Patrick Bastianelli, intervistato da Tuttomercatoweb, suggerisce al Milan di guardare al mercato olandese, pieno di giovani promettenti

Il Wyscout Forum 2018 è uno degli appuntamenti più importanti di calcio e mercato di tutto il mondo. Quest’anno la kermesse si è tenuta alla Johan Crujiff Arena di Amsterdam lunedì 19 e martedì 20 novembre, riunendo nella capitale olandese procuratori, dirigenti e giornalisti da tutti i continenti. Il modello Ajax ovviamente è stato sotto i riflettori, anche grazie alla capacità dei Lancieri di sfornare continuamente giovani calciatori di livello molto alto. Una evidenza ripresa anche da Patrick Bastianelli, procuratore tra i tanti di Babacar e Falcinelli con la sua PB Sport Management. Il consiglio di Bastianelli al Milan è, in questo momento di rifondazione, quello di guardare proprio al mercato olandese

Bastianelli a TMW: “Milan, occhio all’Olanda!”

Ai taccuini di Tuttomercatoweb, l’agente ha analizzato l’attuale situazione dei rossoneri. “Mi dispiace per mister Rino Gattuso che, al momento, si ritrova ad allenare in una situazione non propriamente ottimale. A gennaio, comunque, credo che il Milan definirà due acquisti mirati per rimediare agli infortuni che ci sono stati“.

Donny van de Beek
Fonte foto: https://www.facebook.com/Donny-van-de-Beek-1596193930656722/

Milan, i consigli per gli acquisti di Bastianelli

De Ligt è seguito da Real Madrid, Juventus e Manchester United. Il consiglio – afferma il procuratore –  è quello di prendere il giovane difensore centrale dell’Ajax. Credo sia un top player che meriti di andare a giocare in queste grandi società“.

A centrocampo, poi, ci sono due giocatori molto interessanti come De Jong e Van de Beek, altrettanto pronti per grandi club. Loro potrebbero essere molto interessanti per un Milan che sta cercando rinforzi in quella posizione, già durante il mercato di gennaio”. I consigli di Bastianelli saranno senza dubbio arrivati dalle parti di Milanello: la consapevolezza, però, è che questi giovani talenti difficilmente potranno arrivare subito, a causa delle restrizioni imposte dal Fair Play Finanziario.

ultimo aggiornamento: 21-11-2018

X