Milan: il video di capitan Romagnoli per dire no al razzismo

Questa mattina il sito ufficiale della società rossonera ha pubblicato un video-appello in cui capitan Alessio Romagnoli si scaglia contro ogni forma di discriminazione, in campo e fuori

Anche il Milan dice no al razzismo. Lo fa in maniera chiara, senza fronzoli, attraverso un video messaggio di capitan Alessio Romagnoli. Il difensore centrale, in 30”, sottolinea come al di là del colore della maglia e del tifo per squadre differenti debba esserci sempre e comunque rispetto. In campo e fuori, tra avversari e supporter di squadre differenti. Perché lo sport deve sempre e comunque essere un veicolo di unione, un mezzo per imparare a rispettare le regole del vivere comune. Una iniziativa importante della società rossonera che segue quella dei cugini nerazzurri, denominata BUU. Brothers Universally United: un messaggio che il calcio dovrebbe sempre veicolare.

Milan: no al razzismo, Romagnoli ci mette la faccia

La Società AC Milan, a partire dalle ore 9 di questa mattina, ha diffuso sul sito ufficiale e su tutte le piattaforme social un video di lotta e denuncia contro ogni forma di discriminazione. Il messaggio sarà proiettato sui maxi schermi di San Siro anche nel corso del riscaldamento pre Milan-Napoli, in programma stasera alle ore 20:30.

I colori del Milan esprimono passione, agonismo e rispetto degli avversari. I nostri colori – afferma Romagnoli nel video – devono unire, non dividere. E allora, questa sera a San Siro tutti uniti per il Milan. Ma, ogni giorno, la partita da vincere tutti insieme è contro il razzismo. Rispetto. Per tutti. Sempre“.

Kalidou Koulibaly
fonte foto https://www.facebook.com/SSCNapoli/

Razzismo, un male da sconfiggere nel calcio e nella nostra società

I tristi fatti di Inter-Napoli, col difensore partenopeo Koulibaly fatto bersaglio per tutta la partita di cori razzisti e discriminatori, hanno nuovamente scoperchiato il pentolone del razzismo negli stadi e nella società italiana.

La strada da fare è ancora molta, ma iniziative come quella dell’Inter e del Milan sono importanti segnali di quella che è la strada da compiere. Sensibilizzare e aprire gli occhi, per evitare il dilagare di un fenomeno in pericolosa ascesa.

ultimo aggiornamento: 26-01-2019

X