Incontro Salvini-Orban, protestano le opposizioni

Alle 17 di oggi, 28 agosto, la Prefettura di Milano ospiterà l’incontro Salvini-Orban. In Piazza San Babila si terrà una manifestazione di protesta contro il ministro dell’Interno e il premier ungherese.

MILANO – Il capoluogo lombardo è pronto a ospitare l’atteso e contestato incontro Salvini-Orban. Il faccia a faccia tra il ministro dell’Interno e il premier ungherese si svolgerà in Prefettura a Milano alle ore 17. I due parleranno presumibilmente di immigrazione: il capo del Carroccio e l’uomo-forte di Budapest hanno idee molto vicine per quanto riguarda la protezione delle frontiere, in disaccordo con Bruxelles.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://twitter.com/MediasetTgcom24

Contromanifestazione

Rispetto all’incontro Salvini-Orban, in Piazza San Babila è prevista una manifestazione in opposizione alle politiche migratorie dei due leader. Al tema di “un’Europa senza muri”, varie associazioni scenderanno in strada: il manifesto riproduce un’arca che sbuca dal mare sorretta da due mani, un riferimento alla nave Diciotti, ma che richiama alla memoria tutti gli ultimi casi di sbarchi negati che sono balzati negli scorsi mesi agli onori della cronaca. Hanno aderito alla manifestazioni gruppi politici (Pd, LeU, +Europa, Possibile di Giuseppe Civati), associazioni, l’Anpi, la Cgil, AmnestyInternational e Famiglie Arcobaleno.

La distanza del M5S

Pochi giorni fa, Luigi Di Maio, ha dichiarato: “L’Ungheria di Orban alza muri di filo spinato e rifiuta i ricollocamenti. Per quello che mi riguarda chi non aderisce ai ricollocamenti non ha diritto ai finanziamenti europei. Noi le quote le accettiamo“. Una presa di posizione da parte del leader del Movimento 5 Stelle ribadita dai capigruppo di Camera e Senato, Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli: “L’incontro Salvini-Orban va considerato come un incontro solo ed esclusivamente politico e non, dunque, istituzionale o governativo“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-08-2018

Fabio Acri

X