Milan, Yonghong Li prepara una lettera per i tifosi rossoneri. Finalmente chiarezza, ma l’Uefa vuole i documenti contabili per aprire al Diavolo le porte dell’Europa League.

Milan, Yonghong Li pronto a dire la sua – È l’uomo più atteso sia in casa Milan che dalle parti dell’Uefa. Nessuno sembra fidarsi di lui, eppure Yonghong Li non sembra a fare nessun passo indietro, anzi.

Il presidente del Milan, chiamato dal CdA a versare altri quaranta milioni di euro entro la fine di giugno, avrebbe rifiutato l’aiuto propostogli dal Fondo Elliott.

Vuole fare tutto lui, vuole fare il presidente.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milan, Yonghong Li manderà una lettera ai tifosi

Al momento il suo silenzio fa un rumore assordante ma sembra destinato a durare poco. Dagli ambienti rossoneri fanno sapere infatti che il presidente invierà una lettera in cui farà il punto della situazione sia per quanto riguarda il rifinanziamento del debito che per quanto riguarda il caso Uefa, che in fondo è quello che più sta a cuore ai tifosi.

La speranza è che a questa comunicazione pubblica possano fare seguito dei gesti concreti che possano sollevare il Milan da questa situazione decisamente scomoda.

Yonghong Li Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Ma l’Uefa non si accontenterà: per il Milan in Europa League servono i documenti

L’Uefa non si accontenterà infatti delle belle parole: vuole vedere e analizzare i documenti legati al patrimonio di Yonghong Li, vuole fare luce sulle tante voci emerse fino a questo momento.

Insomma, ben venga una ventata di chiarezza dalla Cina, ma per vincere la battaglia per l’Europa servirà ben altro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 30-05-2018


Milan, idea dalla Roma se salta Fellaini

Napoli, Hamsik: “Un onore lavorare con Ancelotti”