Milan, Elliott non è preoccupato: non ci saranno cessioni pesanti

Milan, le rassicurazioni di Elliott in vista di gennaio

Il bilancio in rosso non preoccupa la proprietà milanista. A gennaio non ci saranno sacrifici in uscita: tutti i big saranno confermati.

Milan, Elliott rassicura i tifosi: a gennaio non ci saranno cessioni pesanti. Nonostante il grande “rosso” nel bilancio 2018-2019 (mai il club milanista aveva chiuso con un passivo così grande), da via Aldo Rossi filtra con forza un messaggio molto chiaro. Nella prossima sessione di mercato, dunque, non verranno sacrificati i big della rosa (Gigio Donnarumma, Romagnoli, Paquetà e Suso su tutti).

Come detto, i conti sono in disordine, ma il fondo americano non sembra essere preoccupato. La proprietà, infatti, sta coprendo le perdite, quindi il Milan, da questo punto di vista, non corre rischi. Inoltre, c’è stato un netto miglioramento nel bilancio del patrimonio netto, cresciuto di 119 milioni.

Insomma, se da una parte è vero (verissimo) che il club non potrà spendere cifre folli per rafforzare la squadra, dall’altra è altrettanto vero che non c’è la necessità di vendere a gennaio. Certo, una plusvalenza non farebbe male, ma per questo ci sarà tempo la prossima estate. L’ossatura verrà mantenuta almeno fino al termine della stagione, poi si tireranno le somme.

Suso Bayern Monaco-Milan Milan-Benfica Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, Donnarumma e Suso non di muovono

Elliott, Maldini e Boban credono ancora nel quarto posto e quindi nella possibilità di partecipare alla prossima edizione della Champions League. Sarebbe controproducente, dunque, smantellare la rosa nel mercato invernale, con mezzo campionato ancora da disputare.

Gli allarmismi delle ultime ore, scaturiti dopo la pubblicazione del bilancio 2018-2019, hanno spinto i vertici societari a tranquillizzare i tifosi milanisti, garantendo che non saranno venduti i pezzi da novanta. Certo, l’annuncio di un super colpo in entrata avrebbe avuto un effetto migliore, ma tant’è… Di questi tempi bisogna accontentarsi di poco.

Ecco un video con alcune parate di Donnarumma:

ultimo aggiornamento: 18-10-2019

X