Mercato Milan: allarme dopo la sentenza, ecco i sacrificabili

Milan, il ricorso è stato presentato, nel frattempo si cerca un piano concreto per le casse e per il mercato.

Aspettando il ricordo al Tas di Losanna, il Milan ora sarà chiamato a un periodo non semplice con l’obiettivo di rientrare presto nei parametri Uefa. L’esclusione dall’Europa, in particolare rivolta alla violazione della regola del pareggio di bilancio, vedrà costretta la società di via Aldo Rossi ad optare per qualche sacrificio in uscita dalla rosa.

Occhi puntati dunque in primis sul futuro di Gigio Donnarumma, per il giovane portiere l’estero potrebbe rivelarsi l’opzione migliore. I rossoneri andrebbero a liberarsi del contratto, ottenendo una plusvalenza importante per le proprie casse. Indiziato speciale a lasciare Milanello rimane anche Suso, lo spagnolo ora è valutato 38 milioni come da clausola e il suo futuro potrebbe essere lontano da Milano. L’esterno ha tante offerte al momento, decisivi saranno i primi giorni di luglio per capire se davvero la squadra scenderà o meno in campo europeo.

Marco Fassone Milan
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ACMilan/

Mercato Milan, le possibili cessioni

I nomi minori di cui il Milan potrebbe in estate privarsi, sono quelli di Abate e Gomez per quanto riguarda il settore difensivo. A questi due ci sarebbe la possibilità di aggiungere Musacchio dovesse arrivare un’offerta ritenuta consona dalla società. A centrocampo i nomi caldi rimangono ancora Montolivo, con un anno di contratto e Locatelli il quale potrebbe staccarsi dal Milan una stagione con l’opzione del prestito secco.

L’ultimo nome rimane Kalinic, il croato vuole al momento solo il Milan e ad oggi, nonostante un’offerta interessante arrivata dalla Russia non pensa al trasferimento.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-06-2018

Matteo Rivarola

X