Milan, Niang via solo a titolo definitivo: Torino avvisato

I rossoneri non accetteranno l’offerta di prestito con diritto di riscatto. Per Niang il Milan vuole guadagnate almeno 18-20 milioni di euro.

M’Baye Niang, prima o poi, lascerà il Milan. Questa è una certezza. L’unica, a dire il vero. Il problema, semmai, è stabilire quando. E con quale formula. Prestito o titolo definitivo? Il Milan, manco a dirlo, spinge per la seconda opzione. Perché l’obiettivo, in questa o nella prossima stagione, è sbarazzarsi del centravanti francese, monetizzando il più possibile dalla sua cessione.

Mercato Milan, bocciata l’offerta del Torino per Niang

I rossoneri, dopo aver assaporato (solo per pochi giorni) i 20 barra 22 milioni cash offerti dallo Spartak Mosca, non vorrebbero allontanarsi molto da quella cifra. Ma difficilmente il Torino si spingerà così in avanti. Al momento, secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, i granata sono fermi alla proposta iniziale: prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro. Formula, manco a dirlo, bocciata dai vertici di via Aldo Rossi, i quali, come detto, vorrebbero incassare molti più soldi dalla vendita di Niang.

Il Milan si aspetta che il Torino proponga almeno un riscatto obbligatorio, per avere la certezza di cedere il giocatore l’anno prossimo. Insomma, i rossoneri sono alla ricerca di garanzie, per evitare di ritrovarsi Niang tra dodici mesi. L’inserimento di un cospicuo pacchetto di bonus, per portare il riscatto almeno a quota 15 milioni, potrebbe sbloccare la trattativa. Nel frattempo, il francese resta in attesa e spinge per andare al Toro.

ultimo aggiornamento: 27-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X