Milan, Pioli parla in conferenza stampa alla vigilia del Derby, perdere porterebbe il distacco a 7 punti che potrebbero diventare 10.

Torna il calcio giocato con il derby di Milano tra Milan-Inter, la sconfitta per i rossoneri porterebbe il distacco a 7 punti che con il recupero di Bologna potrebbero diventare 10. Qui le parole di Pioli in conferenza stampa prima della partita.

La possibilità di Kessié trequartista: “Dobbiamo tenere in considerazione anche le prerogative degli avversari, ma non snaturiamo il nostro gioco”. Quanto vale questa partita: “La cosa importante è che stiamo lottando per l’altissima classifica. Con la Juve buonissima partita come attenzione e intensità, siamo mancati nella finalizzazione. Domani è una partita che conta tanto, vogliamo provare a vincerla”.

Viene chiesto se vale una finale questa partita “Pesa tanto, vale tanto per tantissimo motivi. È la stracittadina, darebbe fiducia, positività e forza. Pesa tanto, lo sappiamo, e l’abbiamo preparata con questi stimoli”.

Alla domanda su Giroud: “Giroud è un calciatore completo e intelligente. Sa raccordare il gioco e riempire bene l’area. È una situazione che cercheremo di avere”. “E’ un giocatore di caratura internazionale, è pronto”.

Franck Kessie
Franck Kessie

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La condizione dei giocatori e gli infortunati

Mancheranno nel Milan Ibrahimovic, Rebic e Tomori, le parole di Pioli: “Né Zlatan, né Rebic saranno disponibili per domani. Tomori ha fatto un grande lavoro e domani ci sarà, ma non credo dall’inizio”. “Brahim Diaz sta meglio”.

Domanda se i nerazzurri sono favoriti? “Sono molto forti, hanno vinto il campionato l’anno scorso. Per come giocano le due squadre si creeranno tanti duelli, chi ne vincerà di più avrà più occasione per vincere. Dovremo avere più fame di loro nelle palle sporche”.

Parlando della crescita di Theo Hernandez: “Che è cresciuto a livello di maturità sicuramente sì, è normale in un percorso di un giocatore giovane. Le sue ultime partite sono state tra le migliori sotto il punto difensivo. Può puntare al massimo e può essere decisivo. Ha le capacità per mettere in risalto le sue qualità anche domani”.

Domanda su Leao. “Da Leao bisogna aspettarsi sempre tanto. Deve essere ancora più convinto di quanto è forte. Sta crescendo tanto, si sta impegnando tanto e ora giustamente è arrivato il tempo di dimostrarlo”.

Il mercato del Milan: Lazetic

La reazioni dei tifosi per il mancato mercato del Milan, le parole di Pioli: “Sono assolutamente positivo e fiducioso, conosco le qualità dei miei giocatori. Devono sentirsi forti. La nostra è una scelta condivisa sul mercato, non si è creata la situazione per prendere un giocatore che potesse migliorare il nostro livello e allora abbiamo deciso di puntare sui nostri giocatori. Chi crede nei propri obiettivi deve sempre dare il massimo, anche quando il vento tira contro: proprio lì devi dimostrare di essere forte. Sono sicuro che siamo una squadra competitiva e vogliamo rimanere nelle prime posizioni del campionato”.

Chiusura su Lazetic: “Innanzitutto, ha una bella faccia disponibile e volenterosa, ha grandi mezzi fisici abbinati a grande tecnica. Domani sarà con noi e comincerà a capire cosa è il campionato italiano, cos’è il Milan e cosa significa essere al Milan”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Verso il derby: la conferenza stampa di Inzaghi

Milan, problemi di formazione: assenti Ibrahimovic e Rebic, torna Tomori