Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match di campionato contro il Milan.

È la vigilia del derby, una sfida che potrebbe decidere le sorti dello Scudetto 2021-2022. In vista del big match contro il Milan, l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa. “Sarà un periodo intenso e stimolante – ha dichiarato –, affrontare così tante avversarie di prestigio di fila… Il derby è molto sentito e ne siamo consapevoli: siamo concentrati e spero che i ragazzi siano con la mente libera e consapevole”.

Una vittoria dell’Inter potrebbe tagliare fuori definitivamente il Milan dalla corsa al titolo, ma Inzaghi frena: “Penso di no, abbiamo visto cos’è successo all’andata quando noi eravamo a -7. Abbiamo recuperato tutto il gap. Sappiamo cos’è il derby per i tifosi, ma mancano quindici partite e 45 punti da giocarsi. È tutto da vedere”.

Il tecnico interista, dunque, prova e tenere alto il livello di attenzione: “Abbiamo iniziato un percorso tutti insieme con la consapevolezza che ci sarebbero state delle incognite, abbiamo lavorato per fare il meglio, non dobbiamo abbassare la guardia ed essere anzi responsabili da qui alla fine”.

Simone Inzaghi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Inter, Inzaghi: “Lautaro sta bene, come Sanchez”

L’Inter, a differenza dei “cugini” rossoneri, si è rafforzata nel il mercato di gennaio: “Abbiamo ottimi dirigenti e un grande presidente – ha affermato Inzaghi – che in questo momento è insieme a noi fisicamente. Abbiamo inserito due calciatori che possono aiutarci. Per Gosens ci vorrà ancora un po’ di tempo, ma è un ottimo acquisto. Caicedo l’ho allenato, c’era questa possibilità combinata alla voglia di Sensi di giocare con continuità e perciò son contento”.

“Lautaro l’ho visto abbastanza bene nel suo lavoro parziale – ha dichiarato tornando sulla gara di domani –, Sanchez mi ha rassicurato che sta nel migliore dei modi e lo vedrò oggi. Mancano Gosens e Correa, che dopo due settimane è sereno e spera di accelerare il suo rientro in campo. Per noi è molto importante”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Coppa d’Africa, Senegal-Egitto la finale

Milan, Pioli: “Giroud è un calciatore completo e intelligente.”