Milan, senti Gasperini: “Difficile tenere il ritmo dei rossoneri”

Il tecnico dell’Atalanta, reduce dalla significativa vittoria contro la Samp, analizza la volata per l’Europa. Il Milan, al momento, è inarrestabile

E’ stata una vittoria movimentata quella in casa della Sampdoria, per mister Giampiero Gasperini. La sua Atalanta ha messo in scena, a Marassi, una vera e propria prova di forza, andando prima in vantaggio con Zapata, poi raddoppiando con Gosens. Questo dopo la rete del pari siglata, su rigore, da Quagliarella. Episodio dal quale è scaturita la sua espulsione, a cui ha fatto seguito anche la spinta nel tunnel verso gli spogliatoi al segretario della squadra doriana Ienca. Gesto deprecabile che, secondo il mister dei nerazzurri, è stato solamente una sceneggiata. Gasperini, in conferenza stampa, si è anche espresso sulla volata per l’Europa, sottolineando come il Milan stia tenendo un ritmo esagerato per tutte le rivali.

Gasperini sull’Europa: “Quest’anno tutte le big sono dentro”

Milan 51, Inter 50, Roma (una partita in meno), Torino e Atalanta 44, Lazio 42 (una partita in meno). Sembra essere ristretta a queste sei squadre la lotta per le posizioni europee, dalla Champions all’Europa League. Per l’allenatore della Dea Gasperini, al momento, è complicato sbilanciarsi. C’è però una certezza: questo Milan, al momento, ha un ritmo sovrumano.

“E’ difficile dirlo. In altri anni succedeva che c’era una squadra delle migliori che si staccava e rimaneva più indietro, come è successo per Inter, Torino o Fiorentina. Quest’anno sono tutte dentro: Inter, Milan, Roma, Lazio, noi, Torino, Sampdoria. E’ chiaro che se davanti ci possono essere squadre che fanno dei filotti come il Milan per le altre diventa molto difficile tenere il ritmo”.

https://it.eurosport.com/calcio/serie-a/2018-2019/le-pagelle-di-chievo-milan-1-2-biglia-super-paqueta-stanco.-male-conti-giaccherini-lottatore_sto7178505/story.shtml

Milan, il derby contro l’Inter diventa la prova del nove

Il match di domenica 17 febbraio tra Milan e Inter diventa, per i rossoneri, un ostacolo che potrebbe dire molto sulle velleità della squadra di Gattuso. Superarlo significherebbe, infatti, avere una spinta quasi decisiva nella volata per i due posti che assicurano la qualificazione alla prossima Champions League.Le rivali, compresa la straordinaria Atalanta di mister Gasperini, aspetteranno con curiosità il verdetto serale dello stadio Giuseppe Meazza.

ultimo aggiornamento: 11-03-2019

X