Milan, senti Marco Amelia: “Che crescita Donnarumma”

L’ex estremo difensore rossonero ha parlato a Milan TV del momento della squadra, lodando in primis Gattuso e Donnarumma

Un presente da allenatore della Lupa Roma (Serie D, girone G), un passato glorioso che, in carriera, lo ha portato a diventare campione del Mondo con l’Italia nel 2006 e scudettato con la maglia del Milan cinque anni più tardi. Marco Amelia è rimasto molto legato al mondo rossonero. Il portiere romano, classe 1982, è approdato al Diavolo nel 2010-2011, anno dell’ultimo scudetto, restandoci poi per quattro stagioni. 41 le presenze, tra Serie A, Coppa Italia, Europa League e Champions League. Oltre al 18°tricolore, per lui in bacheca anche una Supercoppa italiana. L’ex di Lecce, Livorno e Chelsea, tra le altre, ha analizzato ai microfoni della tv ufficiale del Milan il momento della squadra, con lodi sperticate al suo ex compagno di team Rino Gattuso.

Milan, Amelia su Gattuso: “Ha affrontato alla grande le difficoltà”

Gattuso non mi ha stupito. Ho sempre parlato molto bene di lui – ha affermato Marco Amelia – anche nei momenti di difficoltà del Milan. Conosco Rino da tantissimi anni e so qual è la sua bontà nel lavoro quotidiano e la conoscenza del ruolo. Insieme al suo staff ha fatto delle cose egregie“.

Le difficoltà le affrontano tutte le squadre, ma è come le affronti che ti dice chi sei. Rino le ha affrontate alla grande. Per me ci sta alla grande al Milan, è sulla strada dei tanti grandi allenatori che si sono seduti sulla panchina rossonera nel corso degli anni“.

Gianluigi Donnarumma
Fonte foto:https://www.facebook.com/ilportiere.net/

Amelia parla di Donnarumma: “Struttura fisica incredibile”

Donnarumma ha una struttura fisica incredibileconferma Amelia – che si vedeva anche quando aveva 14 anni e veniva ogni tanto ad allenarsi con noi. Ha delle buoni basi tecniche. Migliora di stagione in stagione, quest’anno l’ho visto molto maturato nella lettura di alcune situazioni dove prima era molto più istintivo“.

Ora ragiona e questo vuol dire che sta lavorando bene. Il Milan ha sempre avuto dei portieri importanti nei suoi anni gloriosi, ma ne ha bisogno anche la Nazionale. Il presente e il futuro è tutto suo“.

ultimo aggiornamento: 27-02-2019

X