Milan-Shkëndija, invertite le date del preliminare: i rossoneri giocheranno l’andata in casa

A motivare l’inversione delle date il rischio di sovrapposizione tra il match della squadra di Tetovo e quello del Vardar, altra formazione macedone.

chiudi

Caricamento Player...

Stamani dopo il sorteggio sembrava essere stato deciso che il Milan avrebbe giocato l’andata del playoff di Europa League contro lo Shkëndija in trasferta e il ritorno in casa. Secondo quanto riferito da Sky Sport, però, c’è stata un’inversione nelle ultime ore. Il Milan comincerà dunque il turno decisivo per la qualificazione a San Siro, per poi andare a Skopje nella settimana successiva.

Europa League, invertite le date di Milan-Shkëndija

La decisione è stata presa per evitare il rischio di sovrapposizione tra il match del Milan con lo Shkëndija e quello del Vardar, squadra macedone retrocessa dalla Champions all’Europa League, che occuperà a sua volta lo stadio di Skopje. L’andata sarà dunque a San Siro il 17 agosto, mentre il ritorno in Macedonia è programmato per il 24 agosto. Un’inversione che, in fin dei conti, non dovrebbe pesare troppo sui rossoneri, vista la caratura dell’avversario, sulla carta tutt’altro che imbattibile. Anzi, apparentemente anche meno proibitivo rispetto al Csu Craiova appena eliminato. Ogni giudizio finale andrà comunque lasciata al campo. Pensarsi già qualificati potrebbe infatti rivelarsi un peccato mortale per gli uomini di Montella.