Notizie dall’infermeria di Milanello a pochi giorni dalla sfida di Europa League contro l’Austria Vienna. Eccome sta il Milan.

Ai microfoni di Milan TV, il responsabile dell’area medica rossonera, il dottor Gianluca Melegati, ha fatto il punto della situazione partendo dalle condizioni di Suso, uscito malconcio dalla sfida del San Paolo contro il Bapoli: “Sta recuperando, direi velocemente, da quella contusione al gluteo. Oggi precauzionalmente non si è unito alla squadra ma penso che sia disponibile per domenica”.

Europa League, Gruppo D: Milan-Austria Vienna giovedì a San Siro

Migliorano anche le condizioni di Davide Calabria: “Ha ripreso la corsa – ha dichiarato il dottor Melegati – ha toccato il pallone. Le sensazioni sono buone, ma è presto per dare dei tempi di recupero. Il problema è delicato, perché interessa la caviglia sinistra e questo induce a essere molto cauti e a voler ottenere un recupero completo, dati i precedenti dell’anno scorso”.

Una considerazione anche su Abate e Conti: “Ignazio ha interrotto l’allenamento per un risentimento al tendine d’Achille e precauzionalmente è uscito per esser subito trattato. Il recupero di Andrea procede senza intoppi, con quei minimi alti e bassi che di solito si verificano dopo un intervento del genere. Lui sta rispettando i tempi di recupero, siamo molto contenti”.

Infine, il dottor Melegati si è soffermato su Romagnoli e Rodríguez: “Alessio è alle prese con una fastidiosa sindrome influenzale, che lo ha costretto a letto con alcune linee di febbre. Ma conoscendolo, conto che sia disponibile a breve. Ricardo ha smaltito l’influenza che lo ha tenuto lontano dai campi e che ne ha sconsigliato l’utilizzo a Napoli”.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
Abate calcio copertina milan Romagnoli Suso

ultimo aggiornamento: 21-11-2017


Uefa-Milan, ancora nessuna risposta ufficiale: la situazione

Mercato Milan, Pietro Pellegri si allontana: la concorrenza supera i rossoneri