Milano, ragazzo di 17 anni aggredito alla stazione di Paderno Dugnano: denunciati 9 ragazzi. Tutti hanno confessato durante l’interrogatorio.

Ha dell’incredibile la storia drammatica che si è conclusa con la denuncia nei confronti di nove ragazzi accusati di aver aggredito e rapinato un ragazzo di 17 anni alla stazione di Paderno Dugnano. E non si è trattato di un pensiero deviato del momento, ma di una vera e propria spedizione punitiva. Una spedizione punitiva scattata per una discussione avvenuta a scuola, o comunque durante lo svolgimento delle lezioni con la Dad.

Milano, ragazzo di 17 anni aggredito alla stazione di Paderno Dugnano: denunciati 9 ragazzi

La storia di questa aggressione nasce da un rimprovero a scuola, o meglio in ambito scolastico. Il ragazzo aggredito aveva chiesto al compagno di classe di non fare rumore o comunque di non disturbarlo. Sembra che il rimprovero o comunque l’invito a non fare confusione non sia stato apprezzato dal giovane che lo ha ricevuto, che anzi, lo avrebbe vissuto come una sorta di affronto, un attacco al Re. E l’affronto non poteva passare impunito, questo almeno nella logica deviata del branco.

Carabinieri
Carabinieri

L’aggressione alla stazione di Paderno Dugnano

E così il ragazzo rimproverato parte in treno con un gruppo di coetanei e arriva alla stazione di Paderno Dugnano dove avviene l’aggressione al ragazzo di 17 anni, travolto da una scarica di calci e pugni. Due giovani sono intervenuti in difesa della vittima e sono stati picchiati a loro volta.

Ambulanza
Ambulanza

Le indagini degli inquirenti

Le telecamere della stazione hanno ripreso la scena e soprattutto hanno permesso ai carabinieri di identificare gli aggressori che si erano scagliati con tanta violenza contro il 17enne. Ora il ragazzo che avrebbe organizzato la spedizione punitiva si trova agli arresti domiciliari per rapina aggravata, violenza privata e lesioni personali in concorso. Altri otto ragazzi sono stati denunciati a piede libero. Tutti hanno confessato di fronte al Pm in occasione dell’interrogatorio.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Bimbo morto per lesioni a Castel Volturno, arrestato il compagno della madre

Lancet: “Sputnik efficace al 91,6 per cento”. Speranza in pressing sull’Aifa per i monoclonali