Collezionare modellini d’auto, d’epoca ma anche moderne, è un passatempo molto divertente. Ecco come fare per iniziare e come muoversi in questo mondo!

Tra gli hobby più in voga tra la gente quello del collezionare oggetti è nei primi posti. In particolare, a chi è appassionato di auto e di motori oltre che di collezioni, potrebbe avere come hobby collezionare modellini d’auto, sia riproduzioni delle grandi e storiche vetture delle casa automobilistiche più importanti (il marchio Burago da questo punto di vista la fa da padrone) sia il modellismo auto che prevede la costruzione fai da te in scala di un esemplare fin nei minimi particolari. Ma in che cosa consiste nello specifico questo hobby? E come fare per iniziare? Ecco una guida per collezionare nel migliore dei modi.

Modellismo statico auto: come iniziare?

Per modellismo statico si intende la costruzione dei modellini passo passo, grazie ai kit di montaggio in scatola, alle proprie mani, ma anche con l’ausilio anche di strumenti come colla, tronchesino in alcuni casi e guardando, per i principianti, il manuale di istruzioni passo passo.

Se non si è mai avuto l’occasione di fare uno di questi modellini, che si possono trovare sia nei negozi specializzati in modellismo (online e fisici), magari, se si ha la volontà di iniziare, può diventare una vera e propria passione. Capita spesso, magari, di iniziare grazie ad alcune iniziative da edicola, che possono proporre molte uscite a poco prezzo dedicate al modellismo statico di auto. Un esempio può essere: costruire passo passo, uscita dopo uscita in edicola, la Alfa Romeo Giulietta.

La cosa importante in questo hobby è iniziare, poi se diventa una passione si possono cercare i modellini nei negozi specializzati e iniziare così una collezione creata con le proprie mani. Bisogna ovviamente capire prima che cosa piace, e poi iniziare a collezionare.

Modellini auto: cosa fare e cosa non fare

Invece per quanto riguarda i modellini auto da collezionare così come sono, il campo è molto ampio. Innanzitutto, come nel caso degli statici, bisogna capire i propri gusti e iniziare stando a questi. Poi bisogna anche tenere conto di alcune caratteristiche dei modellini e di alcune cosa da evitare, come:

La scala. Esistono diversi tipi di grandezza dei modellini. In particolare si hanno scale di: 1:16, 1:25, 1:43 e 1:64; i più piccoli occupano meno spazio, ma avranno un livello di qualità di dettaglio decisamente minore rispetto ai più grandi. Questi ultimi, invece, saranno molto più dettagliati: in alcuni casi, nei modellini più “vicini” all’auto reale sono replicate anche l’apertura delle portiere, del baule e del cofano, e si può avere anche il motore dell’auto con gli stessi dettagli di quello vero.

Modellini auto
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/auto-bmw-modello-2002-bmw-2002-1262695/

Completare una collezione. È importantissimo, se si inizia una collezione, portarla avanti recuperando ogni modellino di quella serie, che può essere legata a un’azienda produttrice o a una serie di repliche di una particolare casa automobilistica, o ancora una serie di modellini d’auto d’epoca.

Automobiline d’epoca: tra i collezionisti sono le più ricercate

Le macchine d’epoca hanno indubbiamente il loro fascino retrò e vintage, e questo vale anche per i modellini. Infatti questi sono i più ricercati dai collezionisti: stiamo parlando però di modellini prodotti molti anni fa, ricercabili nei mercatini dell’usato e anche online.

Un caso diverso sono le automobiline d’epoca create ai giorni nostri, che possono avere una valore affettivo ma dal lato economico non molto alto.

In questo campo, è necessario sapere che i modellini, per acquisire valore, devono essere intonsi e rimanere nella propria scatola originale, se presente. Un’altra cosa è che è bene, per chi vuole conservarli nel migliore dei modi, munirsi di apposite teche di vetro per esporle e tenerle conservate nel migliore dei modi.

Le aziende leader del settore dei modellini auto

Guardando alle aziende leader che producono modellini auto ci sono:

-Kyosho
-Exoto
-Autoart
-CMC
-Minichamps
-Ut
-SunStar
-BBR
-GMP
-Hot Wheels Elite
-HPI Racing
-Schuco
-Hot Wheels
-Ixo
-Revell
-Norev
-Mondo Motors
-Burago
-Maisto
-Ertl

I modellini auto Burago, ad esempio, sono molto conosciuti; sebbene però siano molto popolari e perciò rivolti a un pubblico molto ampio, sia di bambini per quanto riguarda i loro giocattoli, sia di adulti per collezione, ci sono però dei modellini di qualità molto superiore. Per esempio la Kyosho è un’azienda leader e amatissima dai collezionisti per la qualità molto alta dei loro modellini, di ogni scala.

Invece per quanto riguarda il modellismo statico, le aziende sono moltissime. In particolare c’è la Tamiya, che forse è la più conosciuta; poi c’è anche la Model Factory Hiro. Queste producono le scatole con i kit di montaggio per creare il proprio modellini passo passo.

Dove trovare i modellini auto da collezione?

Per recuperare i modellini auto, statici e non, i luoghi in cui andare sono le edicole, per quanto riguarda le iniziative di aziende quali DeAgostini o Hachette, per fare qualche esempio, che propongono interessanti collezioni per i neofiti magari ma anche per i più esperti. Inoltre, per chi vuole specializzarsi o è già esperto, i negozi di modellismo o di giochi in generale sono l’ideale. Purtroppo questi non sono presenti in tutte le città, solo in quelle più grandi con qualche eccezione.

In alternativa si può optare per il mercato online: infatti ci sono moltissimi siti specializzati nella vendita di modellini, accessori e kit e di assistenza al cliente. Invece per l’usato ci si può recare nei mercatini (nei più grandi ci sono molti espositore che propongono ai clienti pezzi rari) facendo anche degli affari se si ha l’occhio lungo in questo settore. Ci sono poi sempre, anche in questo caso, siti internet specializzati in cui è possibili trovare pezzi storici, oppure si può vedere anche in quelli più generalisti dedicati alla compravendita generica. Oppure infine esistono dei gruppi su Facebook dove sono iscritti molti appassionati e dove è possibile anche fare affari tra privati.

In definitiva, il mondo del modellismo auto è molto ampio. Quindi se si vuole iniziare a scoprirlo bisogna solo buttarsi e crearsi una nuova passione tutta da coltivare, sia come passatempo sia come vero e proprio modo di evadere dalla quotidianità.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/auto-bmw-modello-2002-bmw-2002-1262695/, https://pixabay.com/it/photos/auto-caldi-ruote-automatico-veicolo-4541855/

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
approfondimento auto

ultimo aggiornamento: 24-11-2020


Indagati i vertici della Strada dei Parchi: “Degrado dei viadotti e mancata manutenzione”

Da Andrea Dovizioso a Cal Crutchlow, tutti i piloti che lasciano la MotoGP