Modifiche decreti di sicurezza, pronto il testo firmato dalla Lamorgese

Decreti Sicurezza, pronto il testo con le modifiche. Via le multe alle ONG

Pronto il testo con le modifiche ai decreti sicurezza: sparicono le multe alle ONG. Il ministro Lamorgese: “Entro un mese in Cdm”.

ROMA – E’ pronto il testo con le modifiche ai decreti sicurezza. Ad annunciarlo è stata la stessa ministra Luciana Lamorgese ascoltata alla Commissione Affari Costituzionali della Camera.

Io ho già pronto – ha detto la titolare del Viminale citata da La Repubblicauno schema di provvedimento. Ne devo parlare in Consiglio dei ministri. Ci saranno le modifiche connesse alle osservazioni del presidente della Repubblica“.

Decreti sicurezza, le modifiche e i tempi

Massimo riserbo sulle norme previste in questo decreto ma indiscrezioni parlano di una cancellazione delle multe previste per le ONG. Il Viminale è pronto a inserire un emendamento che definisce la tipologia delle navi che possono essere sanzionate in caso di violazione della legge.

Sarà modificato anche l’oltraggio al pubblico ufficiale distinguendo i diversi tipi di grado. In sostanza, questa accusa verrà prevista solo nei confronti delle forze dell’ordine e non per gli impiegati postali e amministrativi. Si tratta di indiscrezioni che dovranno essere confermate nelle prossime settimane con il testo che è atteso in Consiglio dei ministri prima del 2020. Nelle prossime settimane, inoltre, dovrebbe andare in scena un confronto tra le forze politiche e lo stesso ministro per definire alcuni dettagli.

Luciana Lamorgese
Luciana Lamorgese

La Lega protesta: “Pronti a barricate nelle piazze e in Aula”

La modifica ai due decreti sicurezza viene contestata dalla Lega con Candiani e Molteni che vanno all’attacco: “Viminale allo sbando. Il ministro Lamorgese non si preoccupa di trovare i fondi per le forze dell’ordine ma annuncia di modificare i decreti Salvini che così diventeranno decreti insicurezza, filo-ong e contro le donne e gli uomini in divisa. La Lega è pronta alle barricate, in aula e nelle piazze“.

E si prospettano settimane di ‘fuoco’ per maggioranza e opposizione in vista della modifica dei due decreti fortemente voluti da Salvini.

ultimo aggiornamento: 21-11-2019

X