Coronavirus in Italia, i dati del monitoraggio Iss del 1 ottobre. Una Regione a rischio moderato, 20 a rischio basso.

Il monitoraggio Iss del 1 ottobre conferma un andamento positivo dell’emergenza sanitaria. L’indice Rt resta stabile rispetto ai dati della scorsa settimana ma continua a calare il valore dell’incidenza.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Coronavirus, il monitoraggio Iss del 1 ottobre

Nello specifico, l’indice Rt medio si attesta intorno allo 0,83, quindi ancora abbondantemente al di sotto rispetto alla soglia epidemica. Rispetto alla scorsa settimana, come anticipato in apertura, non si registrano variazioni di rilievo.

Continua a calare invece il valore dell’incidenza, e questo rappresenta sicuramente una buona notizia. Il valore passa da 45 a 37 casi per 100.000 abitanti

Per quando riguarda le strutture ospedaliere, si registra un calo dei ricoveri in area medica. In terapia intensiva il tasso di occupazione si attesta al 5.1%.

Tampone
Tampone

Una Regione a rischio moderato

Per quanto riguarda la situazione delle Regioni, il Lazio è considerato a rischio moderato. Tutte le altre Regioni e Province autonome invece sono classificate a rischio basso.

In base ai dati del monitoraggio, non sono previsti cambi di colore a partire dalla prossima settimana. Nessuna regione di quelle in zona Bianca dovrebbe passare nell’area Gialla, dove attualmente si trova la Sicilia.

Effetto scuola

I dati sono quindi positivi ma si attendono quelli di metà ottobre per intercettare l’effetto scuola. Al momento non è esclusa l’ipotesi che la riapertura delle scuole e la ripresa delle attività possa avere un effetto sulla curva dei contagi e sulla trasmissione del virus.

coronavirus

ultimo aggiornamento: 01-10-2021


Maxi operazione in Sicilia, si cerca Matteo Messina Denaro

Fridays for Future, manifestazione degli attivisti a Milano