I dati del monitoraggio Iss del 29 ottobre 2021: l’indice Rt ha fatto registrare un considerevole balzo in avanti, l’incidenza è in lieve aumento.

Il monitoraggio Iss del 29 ottobre evidenzia una inversione di rotta per quanto riguarda l’andamento del valore dell’indice Rt. In lieve aumento per alcune settimane, l’indice di trasmissibilità del virus schizza a 0,96. È in leggero aumento anche il valore dell’incidenza, che si attesta a 46 casi ogni 100.000 abitanti.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Covid, il monitoraggio Iss del 29 ottobre

I dati del monitoraggio Iss anticipati dall’Ansa mostrano una situazione epidemiologica in lento ma progressivo peggioramento. Nel periodo che va dal 6 al 19 ottobre, l’indice Rt si attesta a 0,96, appena sotto la soglia di allarme. ossia la soglia dell’1, che rappresenta la soglia epidemica. Preoccupa anche il balzo in avanti: rispetto alla settimana precedente l’Rt è passato da 0,86 a 0,96. Una variazione considerevole. Non solo. Secondo le proiezioni e le stime, nel monitoraggio della prossima settimana l’indice Rt potrebbe tornare sopra l’1.

Aumenta anche l’incidenza, che passa da 34 a 46 casi per 100.000 abitanti. In questo caso siamo di fronte ad una variazione non allarmante ma indicativa: il virus sta tornando a circolare.

Coronavirus
Coronavirus

La situazione negli ospedali

Per quanto riguarda il sistema sanitario, il monitoraggio del 29 ottobre registra un aumento dei ricoveri in area medica. Resta sostanzialmente invariata rispetto alla scorsa settimana la situazione dei ricoveri nei reparti di terapia intensiva. Più nel dettaglio, in terapia intensiva il tasso di occupazione resta sotto il 4% (3,7 circa) mentre in area medica il tasso di occupazione passa da 4,2 a 4,5.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 29-10-2021


G20 a Roma, Capitale blindata: strade chiuse e oltre 5mila agenti in campo

Il medicane Apollo si abbatte sulla Sicilia, allagamenti a Siracusa