È morto a settantasette anni Bernardo Bertolucci, regista di capolavori indiscussi come Ultimo tango a Parigi e L’ultimo imperatore

È morto a settantasette anni Bernardo Bertolucci, una vera e propria istituzione del cinema e della cultura italiana e mondiale. Il poeta, regista e autore si è spento a Roma al termine di una lunga malattia, combattuta con dignità e con quella classe che lo ha sempre contraddistinto.

Bernardo Bertolucci, la malattia

Da anni Bernardo Bertolucci era costretto sulla sedia a rotelle a causa di una malattia degenerativa. Il regista, un vero e proprio amante della vita e del proprio lavoro, non ha mai nascosto la sua sofferenza per la sua condizione. Eppure non ha mai perso la sua dignità e il suo carisma.

I migliori film di Bernardo Bertolucci

Il regista ha avuto il merito di sfidare quelli che erano i dogmi del cinema a lui contemporanea. Ha sfidato la critica ma anche gli usi e i costumi ed è forse proprio grazie al suo coraggio – e quel pizzico di incoscienza – che è riuscito a regalare alla storia del grande schermo pellicole indimenticabili, studiati nelle Accademie.

Il film per eccellenza di Bernardo Bertolucci resta senza ombra di dubbio L’ultimo tango a Parigi, una vera e propria bomba lanciata nel mondo del cinema. La trama della pellicola nasce dalle fantasie sessuali proprio del regista, il quale avrebbe in seguito rivelato di aver tratto ispirazione da un sogno. Proprio nel sogno Bernardo aveva una travolgente parentesi sessuale con una bellissima donna ma sconosciuta. Inutile sottolineare come il film, datato 1972, sia stato inizialmente contestato dall’opinione pubblica. Solo sul finire degli anni Ottanta la pellicola venne riabilitata e considerata come un pezzo pregiato del cinema d’autore.

L’altro grande capolavoro di Bernardo Bertolucci è senza dubbio L’ultimo imperatoreIl film viene pubblicato nel 1987 ed è il simbolo di una nuova fase della vita artistica del regista, che guarda al tema epico e realizza un film di fama e successo mondiale che gli varrà la consacrazione. Per le riprese del film Bertolucci ebbe l’autorizzazione delle autorità cinesi a entrare addirittura nella Città Proibita, un privilegio solitamente non concesso agli stranieri.

Di seguito il video con il trailer de L’ultimo Imperatore:

https://www.youtube.com/watch?v=7SZTl1PGJG8

Bernardo Bertolucci, un Oscar destinato a rimanere nella storia

Proprio grazie a L’Ultimo Imperatore Bernardo Bertolucci vinse il prestigiosissimo premio Oscar come miglior regista. La vittoria di Bertolucci è tutt’oggi una pagina di storia fondamentale nella storia del cinema. Lui infatti è l’unico italiano ad aver vinto un premio Oscar per la regia. Solo Roberto Benigni con La vita è bella è arrivato ad un passo dal pareggiare lo storico risultato di Bernardo.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 26-11-2018


Travolto in motorino, muore a 17 anni giovane promessa del calcio italiano

Rigopiano, indagini chiuse per 24 indagati