Morto a diciassette anni in un incidente in allenamento Sebastian Fortini, giovane promessa del Motocross.

È morto a soli diciassette anni Sebastian Fortini, considerato come una delle giovani promesse destinate ad affermarsi nel mondo del Motocross. Il giovane è deceduto in seguito ad un incidente occorso durante una sessione di allenamento.

Sondrio, morto a 17 anni Sebastian Fortini, promessa del Motocross

L’incidente è avvenuto sulla pista sterrata che si trova a Traona, Sondrio. Sebastian Fortini, come raccontato dal padre, ha perso il controllo della moto e ha sbattuto violentemente contro una pianta. Proprio il padre ha proceduto con il primo soccorso. Ha raccontato di avergli sfilato il casco dalla testa e di avergli praticato la respirazione bocca a bocca in attesa dell’arrivo dei soccorritori, che purtroppo non hanno potuto fare nulla per salvare la vita al giovane, morto a causa di una emorragia interna.

Ambulanza
Ambulanza

Il racconto del padre: “Il mio bambino mi è morto fra le braccia”

Il mio bambino mi è morto fra le braccia. Ero a 5 metri da lui, quando è successo l’incidente durante l’allenamento. Una tragedia immane. È stato tremendo l’impatto che ha avuto con il petto contro una pianta“, racconta il padre del ragazzo come riportato da il Giorno.

“Gli ho sfilato il casco, praticato la respirazione bocca a bocca. Tutti inutili anche i tentativi dei soccorritori, medici e paramedici giunti in fretta con le ambulanze e che ringrazio. Ha avuto un’emorragia interna che non gli ha lasciato scampo. L’unica consolazione che ho è che ha perso la vita facendo ciò che più amava fare, il motocross…”, prosegue il racconto del padre, evidentemente stravolto per la tragedia.


Stati Uniti, l’agenzia per la sicurezza nucleare è stata hackerata: sospetti sull’intelligence russa

Demolizione auto: cosa comporta la procedura di rottamazione?