Taylor Hawkins morto a 50 anni il batterista dei Foo Fighters a Bogotà dove doveva esibirsi con la band.

A dare la triste notizia è stato proprio il canale social dei Foo Fighters. “La famiglia Foo Fighters è devastata dalla tragica e prematura perdita del nostro amato Taylor Hawkins“, scrive un tweet alle 4 di mattina ora italiana.

Il gruppo si trovava in tour in Colombia dove dovevano suonare all’Estero Picnic insieme ad altri gruppi come gli Strokes e Libertines. La band di Seattle fondata negli anni ’90 da Dave Grohl, batterista dei Nirvana dopo lo scioglimento del gruppo, aveva da poco pubblicato il suo ultimo singolo. Il loro ultimo concerto risale a sei giorni fa, ultima performance di Taylor Hawkins. La rock band si era esibita in Argentina al Lollapalooza.

Il messaggio della band per Hawkins si legge:Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa vivranno con tutti noi per sempre. I nostri cuori vanno a sua moglie, ai suoi figli e alla sua famiglia, e chiediamo che la loro privacy sia trattata con il massimo rispetto in questo momento inimmaginabilmente difficile“.

Musica Dj

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La prematura morte del batterista

La causa della morte di Hawkins è ancora da accertare ma si ipotizza che il batterista sia stato stroncato da un infarto. La canzone che sarà ricordata come l’ultima suonata insieme alla band è stata Everlong nel bis alla fine del concerto.

I Foo Fighters domani avrebbero dovuto proseguire il tour in America Latina suonando in Brasile. Gli organizzatori hanno annullato tutti gli eventi della band. Molti artisti e musicisti hanno già espresso parole di stima e di commiato nei confronti del batterista.

Il front-man della band David Grohl aveva precedentemente detto di Taylor Hawkins: “Cosa saremmo senza Hawkins? Riesci ad immaginarlo? Sarebbe una cosa completamente diversa” parlando della sua importanza nella band.
  

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-03-2022


Si riapre il caso del Mostro di Firenze? Le ultime novità

Green Pass, quarantena e mascherine: cosa cambia dall’1 aprile