La MotoGP a Sepang tra lo shakedown e i test. Si tratta di un primo passo per la prossima stagione.

SEPANG (MALESIA) – La MotoGP a Sepang per l’inizio della nuova stagione. C’è sicuramente grande attesa per conoscere le nuove moto e, soprattutto, capire come cambieranno le gerarchie rispetto allo scorso Mondiale. Non sarà per nulla semplice per Quartararo confermarsi visto che la Ducati e la Honda hanno voglia di conquistare il titolo iridato.

Ritorna in pista dopo un lungo stop anche Marc Marquez. Inoltre, inizia ufficialmente l’era senza Valentino Rossi. Sicuramente una MotoGP diversa rispetta a quella precedente e vedremo solo a marzo quali saranno i protagonisti.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La stagione di MotoGP si apre con lo shakedown

Ad aprire la stagione, come succede ogni anno, è lo shakedown. Si tratta di un’occasione per tutti i rookie di prendere confidenza con la moto e ai team di raccogliere dati per il primo appuntamento stagionale con i propri collaudatori. Da precisare che in questa occasione scenderà in pista anche l’Aprilia.

La scuderia italiana, infatti, ha ancora la concessione e potrà sfruttare questi tre giorni per provare a definire tutti i dettagli in vista del primo appuntamento stagionale previsto a marzo.

MotoGP
MotoGP

Il 5-6 febbraio i primi test

Conclusi questi tre giorni, le moto ritorneranno in pista il 5 e il 6 febbraio per la prima due giorni di test della stagione. Si tratta di una grande occasione per tutti i piloti di prendere confidenza con il team e con la pista a distanza di oltre tre mesi dalla fine della stagione.

Ci aspettiamo un Quartararo pronto a lanciare da subito segnali molto importanti per il futuro, ma la Ducati e la Honda proveranno a sfruttare questi due giorni per raccogliere dati importanti e soprattutto dimostrare di essere in grado di competere per il titolo iridato.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


Formula 1, possibile svolta: si pensa ad un nuovo direttore di gara

MotoGP, svelata la nuova Ducati. Bagnaia: “Il mio futuro lo immagino con questo team”