Il 30 luglio 1999 Muhammad VI diventa ufficialmente nuovo sovrano del Marocco. L’erede di Hassan II ha modernizzato il Paese nordafricano.

Muhammad VI compie vent’anni di trono. Il re del Marocco si è infatti insediato il 30 luglio 1999.

L’erede di Hassan II

Muhammad VI, nato a Rabat il 21 agosto 1963, è succeduto al padre, Hassan II, deceduto il 23 luglio 1999. L’erede al trono non ha ancora compiuto 36 anni quando prende il potere del Paese del Maghreb. Ufficialmente, l’insediamento è il 30 luglio. È il diciottesimo sovrano della dinastia di sceicchi alawide.

Il “modernizzatore”

Fin dall’inizio, il regno di Muhammad VI ha seguito una linea di politica moderata, in controtendenza rispetto a quella del padre. Per questo è stato soprannominato un “modernizzatore“. In Marocco sono state adottate politiche atte a emancipare la popolazione dall’ipoteca religiosa, in particolare nel campo del diritto familiare. Nel 2004 è stata introdotta la Mudawwana, che garantisce maggiori diritti alle donne.

https://www.youtube.com/watch?v=BV5z2F1MBDU

La politica estera

Per quel che concerne le relazioni esterne, Muhammad VI ha interrotto i rapporto con Israele per sostenere la Palestina. Contrario alla guerra in Iraq, il re marocchino ha ripreso le relazioni con gli Stati Uniti. Buoni anche i rapporti con Francia, Russia e Cina. Maggiore tensione con la Spagna, a causa dei contrasti sulle aree di confine.

Vita privata

Il 21 marzo 2002 Muhammad VI ha sposato Salma Bennani, un’informatica originaria di Fès, che con le nozze è diventata principessa col nome di Lalla Salma. L’8 maggio 2003 la principessa ha dato alla luce il primogenito della coppia, il principe ereditario Moulay Hassan. Il 28 febbraio 2007 è nata la principessa Lalla Khadija.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
30 luglio 1999 il "modernizzatore" marocco Muhammad VI

ultimo aggiornamento: 30-07-2019


Chi è Rafael Leao, il portoghese erede di CR7

Pompeo: “Trump vuole ritiro dall’Afghanistan prima delle elezioni del 2020”