Antitrust, multa da 1 milione di euro a Poltronesofà per campagne pubblicitarie ingannevoli.

ROMA – Una multa da 1 milione di euro è stata decisa dall’Antitrust per Poltronesofà per campagne pubblicitarie ingannevoli ed omissive sui contenuti delle offerte nel 2020 L’indagine da parte dell’Autorità è stata aperta nei mesi scorsi e si è conclusa con una sanzione importante per l’azienda.

Una decisione che costringerà Poltronesofà nei prossimi giorni a modificare le pubblicità per evitare ulteriori sanzioni nei prossimi mesi.

La pubblicità ingannevole

Sono tre le pubblicità finite nel mirino dell’Antitrust. La prima promozione ingannevole è quella diffusa nel periodo tra il 4 gennaio e il 9 febbraio. Lo spot diceva “Doppi saldi doppi risparmi – sconto 50% + fino a 40% su tutta la collezione + 48% mesi senza interessi“. Le indagini hanno portato alla scoperta che le condizioni effettive di vendita limitavano l’applicazione delle percentuali di sconto. L’azienda, inoltre, ha anticipato la scadenza al 19 gennaio per poi rispostarla al 9 febbraio per accelerare l’acquisto.

Le altre due pubblicità nel mirino dell’Antitrust sono quelle trasmesse dal 14 maggio al 15 giugno e dal 3 al 27 settembre. La prima riguardava una supervalutazione del divano fino a 1.500 euro. In questo caso, però, si trattava di uno sconto percentuale fisso. La seconda, invece, con un 25% di sconto + un altro 25% su tutta la collezione. Una reclame che invitava, inoltre, i consumatori ad affrettare all’acquisto per la prossima scadenza della promozione.

Antitrust
fonte foto https://www.facebook.com/agcm.it/

La multa

La multa è stata decisa da Poltronesofà dopo una lunga indagine. Un milione di sanzione da parte dell’Autorità all’azienda di un milione. Si tratta di un pugno duro che potrebbe essere un precedente per altre vicende simili e per questo nelle prossime settimane ci potrebbero essere ulteriori multe decise dall’Antitrust.

L’azienda, intanto, è chiamata a modificare il proprio modo di sponsorizzare i propri prodotti per non rischiare una nuova sanzione da parte dell’Autorità italiana.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/agcm.it/


Coronavirus, oltre 3 miliardi di aiuti dall’Ue agli Stati Membri. Italia in seconda posizione

Auto elettriche, il mercato non decolla: il problema è che ci sono pochi punti di ricarica