Mutilavano arti alle persone per truffare le assicurazioni

Palermo, organizzazioni criminali mutilavano le loro vittime per truffare le assicurazioni. La scoperta della Polizia a seguito di alcune segnalazioni.

PALERMO – Maxi operazione della polizia siciliana che ha sgominato due organizzazioni criminali che avevano messo in atto una truffa ai danni delle assicurazioni. L’inchiesta condotta dalla Polizia di Palermo ha portato alla luce una procedura crudele e senza scrupoli messa in atto per mettere le mani sui premi e sui risarcimenti delle assicurazioni.

Palermo, mutilavano le vittime per truffare le assicurazioni

L’iter criminale ha del macabro. I malviventi mutilavano gli arti delle loro vittime, che erano comunque consensienti, e presentavano quelle ferite come tragico risultato di incidenti stradali. In questo modo truffavano le assicurazioni. I rapporti della Polizia sottolineano come le procedure per mutilare le persone fossero particolarmente dolorose e prive di ogni precauzione sanitaria.

I gregari delle organizzazioni criminali mutilavano le loro vittime con enormi pesi lanciati sull’arto. Le vittime erano spesso costrette all’amputazione di un braccio o di una gamba o comunque erano costretti a passare lunghissimi periodi con le stampelle.

Polizia
Polizia (fonte foto https://www.facebook.com/LaVocediReggio/)

Palermo, le indagini degli inquirenti

Ancora da chiarire se le vittime volontarie ricevessero una qualche forma di compenso o se fossero semplicemente una rotella di questo malato disegno criminale che ha fruttato ai suoi ideatori parecchie migliaia di euro prima che le indagini degli inquirenti portassero a galla la verità. Il Tribunale ha emesso una serie di mandati di arresto e avrebbe di fatto interamente sgominato le due organizzazioni criminali che potrebbero essere legate alla malavita organizzata.

onte foto https://www.facebook.com/LaVocediReggio/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-08-2018

Nicolò Olia

X