Ecco le dichiarazioni rilasciate da Luciano Spalletti dopo la vittoria del Napoli in campionato contro la Salernitana.

Al termine del match contro la Salernitana, vinto dagli azzurri per 4-1, il tecnico Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di DAZN. “Rimettere in discussione la partita dopo il vantaggio è sempre una complicazione perché poi la squadra abbassa il ritmo e abbiamo perso qualche partita in casa di quelle che fanno male. La squadra ha reagito bene, ha fatto un finale di primo tempo e un avvio di ripresa dove ha dimostrato di voler portare a casa questi tre punti”.

“Se si va in campo con i piccoletti davanti – ha affermato l’allenatore dei partenopei – è chiaro che bisogna giocare palla a terra e in velocità e si devono creare spazi, questa è la lettura corretta. Osimhen a fine gara era un po’ nervoso perché non ha fatto gol, era dispiaciuto. Sono bischerate di fine partita”.

Luciano Spalletti

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Spalletti: “Mertens? De Laurentiis è attento”

Spalletti ha sottolineato i difetti della sua squadra: “Dobbiamo migliorare da un punto di vista di cattiveria e di carattere, le partite con le cinque sostituzioni non sono mai tranquille nemmeno con due gol di scarto. Sull’aspetto della determinazione e sull’andare a considerare che non c’è un tempo illimitato per chiudere le partite e dobbiamo fare dei passi in avanti. Anche oggi di palloni dentro l’area di rigore ne sono passati tanti e a fine primo tempo per poco non eravamo in parità”.

Una considerazione, infine, sul futuro di Mertens: “Noi abbiamo un presidente molto attento, negli anni ha fatto vedere di creare sempre squadre forti. Dovrà rivedere i contratti, passerà molto da lì. Se un giocatore vuole rimanere dovrà stare a quanto chiede la società”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Juventus, Vlahovic: settimana decisiva per l’attaccante viola

Napoli, Mertens saluta già Insigne: “Mi mancherà”