Napoli, spunta la statuetta di Adolf Hitler nelle botteghe di San Gregorio Armeno. Critiche sui social nei confronti del venditore.

Meta turistica valida durante tutto l’anno ma soprattutto nel corso del periodo natalizio, San Gregorio Armeno è il museo a cielo aperto del presepe. Qui gli artigiani mettono in mostra – e ovviamente in vendita – i pastori più famosi del mondo. Quest’anno però la stagione natalizia è iniziata con una brutta sorpresa. Turisti e acquirenti si sono infatti trovati di fronte la statuetta di Adolf Hitler.

San Gregorio Armeno, c’è anche la statuetta di Adolf Hitler

Il dittatore della Germania Nazista potrebbe finire in qualche presepio… stravagante. La statuetta ha scatenato le critiche da parte del popolo della rete. Se gli artigiani di San Gregorio Armeno hanno sempre ricevuto i complimenti per i lavori di pregevole fattura e per le idee originali, questa volta la new entry ha fatto storcere il naso a diverse persone.

Statuetta Hitler
Fonte foto: tps://www.facebook.com/mario.amitrano

Critiche sui social: chi metterebbe Hitler nel proprio presepio?

Se le statuette di Maradona, Salvini e Berlusconi, tanto per citarne alcune, strappano un sorriso o hanno comunque un significato anche ironico, quella di Adolf Hitler sembrerebbe non trovare una spiegazione logica. Nessuno penserebbe di introdurre il dittatore nel proprio presepio, a meno che non si tratti di simpatizzanti, ma a questo punto il problema potrebbe essere di natura legale.

L’autore della statuetta delle polemiche ha fatto sapere di non voler trasmettere nessun messaggio ma di aver, come ogni anno, svolto il proprio lavoro nel tentativo di assecondare tutti i gusti e accaparrarsi nuovi acquirenti. Dalle ricostruzioni sembra che il commerciante abbia incautamente deciso di esporre una statuetta che gli era stata commissionata da un cliente. Una scelta decisamente infelice e controproducente.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Adolf Hitler Napoli presepio San Gregorio Armeno

ultimo aggiornamento: 10-12-2018


Tempesta di grandine a Polignano, la città completamente imbiancata

Roma, rubate pietre d’inciampo in ricordo delle vittime del Nazismo