NAS, sequestrate in Italia sedici tonnellate di prodotti surgelati

NAS, sequestrate sedici tonnellate di prodotti surgelati in un deposito all’ingrosso di Taranto. A Bologna tolte dal mercato 1.300 bottiglie d’acqua.

TARANTO – Maxi operazione dei Carabinieri del NAS che, in occasione di alcuni controlli, hanno sequestrato ben sedici tonnellate di prodotti surgelati, molti dei quali erano scaduti addirittura da anni e la scadenza sulla confezione era stata goffamente contraffatta per consentire la messa in vendita dei prodotti. Oltre ai prodotti surgelati i Carabinieri hanno sequestrato anche 600 bottiglie di acqua minerale, conservate al sole contro ogni norma sulla sicurezza alimentare. La perquisizione e il sequestro sono stati effettuati in un deposito all’ingrosso di Taranto. L’amministrazione dovrà rispondere della denuncia per frode in commercio.

L’attività è stata inoltre sospesa alla luce di gravi irregolarità anche di tipo amministrativo e di carattere penale. I Carabinieri del gruppo del NAS hanno incrementato in questi mesi i numeri dei controlli sia nei depositi che nelle attività commerciali per provare a contrastare le irregolarità, nocive per i clienti, che si verificano soprattutto durante i mesi estivi, quando il caldo mette a rischio la salute dei prodotti conservati male.

Carabinieri NAS
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Bologna, sequestrate 3.600 bottiglie in un supermercato

A Bologna i Nas hanno invece segnalato il titolare di un supermercato a causa di alcune irregolarità riscontrate per quanto riguarda la conservazione di alcune bottiglie d’acqua destinate alla vendita. Sequestrate bottiglie per un volare complessivo di 1.300 euro. Le regole sanitarie impongono che le bottiglie di plastica devono essere conservate lontane da fonti di calore, il quale libera le sostanze tossiche della plastica disperdendole nell’acqua, destinata al consumo da parte degli acquirenti.

Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-07-2018

Nicolò Olia

X