Nasce ‘Italia Più 2050’, l’associazione culturale vicina al M5s. Il simbolo è stato depositato lo scorso 17 marzo.

ROMA – Nasce ufficialmente Italia Più 2050. Come riportato da La Repubblica, dopo decine di incontri di approfondimento organizzati dal 2017, l’associazione culturale prende definitivamente vita. Lo scorso 17 marzo è stato depositato il simbolo presso il Mise.

Un movimento che vede al suo interno una quarantina di parlamentari del M5s e si muove attorno alle indicazioni di Beppe Grillo e di Giuseppe Conte.

I promotori dell’iniziativa: “Obiettivo formazione e confronto per mettere radici sui territori”

Una iniziativa che sembra essere molto vicina alla visione di Beppe Grillo sul futuro. “Oggi ispirati dalla visione che guarda al 2050 – sottolineano i promotori dell’iniziativa – ci apriamo alla società civile, ai giovani e al futuro post pandemia. Obiettivo formazione e confronto, per mettere radici sui territori. Ecco la nostra mano tesa per promuovere la transizione ecologica e lo sviluppo sostenibile in Italia“.

Un movimento che presto potrebbe entrare in politica al fianco del nuovo MoVimento 5 Stelle guidato dall’ex premier Conte.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Conte prende in mano il M5s, pronta una causa contro Casaleggio

La nascita di questa associazione è solo il primo passo del nuovo M5s guidato da Giuseppe Conte. Come riportato dal Corriere della Sera, l’ex presidente del Consiglio sarebbe intenzionato a fare causa a Casaleggio per evitare il doppio voto su Rousseau.

Un braccio di ferro destinato a durare ancora diverse settimane e difficilmente si arriverà ad un accordo. Il MoVimento 5 Stelle si prepara ad intraprendere una nuova strada e molto diversa dal passato. Per farlo l’ipotesi più probabile sembra essere quella di una separazione definitiva da Casaleggio. Un passo sicuramente importante per i grillini e per la nuova creazione di una coalizione con il Partito Democratico e Liberi e Uguali. I prossimi mesi saranno decisivi anche in vista delle elezioni amministrative.


SUD – Progetti per ripartire, Draghi: “Divenire capaci di spendere bene i fondi è obiettivo primario di questo governo”

Coronavirus, riunione a Palazzo Chigi tra il premier Draghi, il ministro Speranza e il Cts