Naufragio di migranti al largo della Tunisia: ci sono morti. I superstiti sono stati trovati vicino ad una piattaforma petrolifera.

ROMA – Naufragio di migranti al largo della Tunisia. L’ennesima tragedia, riportata da La Repubblica che cita InfoMigrants, è avvenuta nella giornata di giovedì 3 giugno. I profughi, secondo le prime notizie che si hanno era diretta in Italia prima dell’ennesima tragedia avvenuta nel Mediterraneo.

Il primo bilancio è di due morti e oltre 20 dispersi. Ma le Ong sono sicure di un numero molto più alto visto che non sarà semplice riuscire a trarre in salvo le persone di cui non si hanno notizie.

Il naufragio

Il naufragio è stato confermato da Mezzaluna rossa, organizzazione umanitaria. “La barca trasportava più di 90 migranti dalla Libia in Europa – ha detto il funzionario Mongi Slim – era partita dal porto di Zuara, a ovest di Tripoli, non lontano dal confine tunisino“.

Secondo le prime informazioni, i superstiti sono stati trovati vicino alla piattaforma petroliera di Miskar e trasportati a riva da alcune imbarcazione. Le autorità locali sono alla ricerca dei dispersi e le possibilità di trovarle in vita sono molto basse. Una tragedia che rischia di avere un bilancio molto più grave di quello iniziale.

Migranti
Migranti

Emergenza migranti in Italia, il premier Draghi chiede l’aiuto dell’Ue

Ennesima tragedia avvenuta in un momento non semplice dell’emergenza migranti. Il miglioramento delle condizioni meteorologiche ha portato molti barchini a partire dalla Tunisia e dalla Libia e, ad oggi, la collaborazione con l’Unione Europea non è ancora partita.

Il premier Draghi da giorni spinge con Bruxelles per trovare una soluzione e il tema sarà affrontato nel prossimo Consiglio Europeo. Il presidente del Consiglio italiano è pronto a chiedere un aiuto nella ricollocazione dei migranti che arrivano in Italia. Un passaggio fondamentale soprattutto in un momento non semplice come quello della pandemia.


Tragedia Mottarone, si indaga su due incidenti in ‘Alpyland’

Festival di Cannes, svelati i film in concorso. Presente ‘Tre Piani’ di Nanni Moretti