Navigatori gratis per Android e iPhone, quali sono i migliori?

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Un tempo i navigatori gratis erano rari e difficili da usare, oggi li troviamo integrati nel nostro smartphone. Ma quali sono i migliori? Scopriamo quelli principali.

Anche in mondi estremamente agguerriti come quello dei navigatori gratis, l’arrivo di un nuovo prodotto può cambiare leggermente gli equilibri. Se poi a proporlo è addirittura Google, allora le cose diventano interessanti. Il lancio di Google Maps Go anche in Italia in effetti apre uno scenario diverso, dando la possibilità di avere un buon navigatore per Android gratis anche ai telefoni poco potenti o più datati.

Google Maps Go si aggiunge a uno scenario piuttosto definito: ogni smartphone ha il suo navigatore “stock”, e spesso viene usato quello. Ma non significa che non esistano alternative migliori, soprattutto per chi è alla ricerca di funzioni specifiche. Ecco i principali.

Maps by Google, il miglior navigatore generico

Navigatori gratis Google Maps
fonte foto: play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.maps&hl=it

Navigatore predefinito per i dispositivi Android, è disponibile anche per iPhone, è con ogni probabilità il prodotto più funzionale e completo fra i navigatori GPS per smartphone, ha tutto quello che serve: navigazione per diversi mezzi, traffico in tempo reale, possibilità di scaricare le mappe per usarle offline e così via.
Inoltre, con le funzioni introdotte nelle nuove versioni di Google, è possibile effettuare ricerche durante il viaggio, aggiungere tappe e così via. Insomma, si tratta di un ottimo navigatore completo, i cui unici limiti sono legati alle richieste hardware.
Le ultime versioni infatti sono piuttosto “impegnative” e possono incidere notevolmente sulle prestazioni, oltre a richiedere una discreta quantità di dati per aggiornare mappe e informazioni sul traffico. Il fatto di richiedere molti calcoli al nostro smartphone inoltre incide in modo rilevante sull’autonomia del nostro smartphone, per cui se abbiamo in programma lunghi viaggi non dimentichiamoci il caricabatterie da auto o un powerbank piuttosto capace.

Waze, il navigatore gratis per chi odia il traffico

navigatori gratis Waze

Al di là dell’impostazione grafica dell’App, piuttosto “fumettosa”, Waze è il miglior navigatore satellitare per smartphone per chi si muove spesso lungo strade trafficate. Fra tutte le App infatti è quella con il miglior sistema di rilevamento del traffico, basato sul contributo della community degli utenti, che vengono “premiati” con punti e badge, in perfetto stile gamification.
Anche in questo navigatore troviamo tutte le funzioni di base, dalla ricerca per punti di interesse alla possibilità di programmare un viaggio.
Esiste un sistema poco noto per scaricare le mappe offline (basta pianificare il percorso con un po’ di anticipo e lasciare che Waze scarichi il percorso via WiFI), ma il vero punto di forza è la capacità di Waze di calcolare scorciatoie e alternative con poco traffico.
Insomma, Waze è il miglior navigatore Android e iPhone per chi vuole evitare il traffico e districarsi in città, senza preoccuparsi troppo della batteria.
Le richieste hardware e di potenza di calcolo sono piuttosto alte, ma sappiamo che si tratta di un problema comune alla maggior parte dei navigatori, ma per il resto è in navigatore perfetto da tenere sempre sott’occhio quando ci spostiamo in città o lungo le direttrici famose per il traffico.

Maps.me, il navigatore “open” per chi ama le alternative

Navigatori gratis Maps.me
fonte foto: play.google.com/store/apps/details?id=com.mapswithme.maps.pro&hl=it

Per chi non ha particolare amore per i “big player”, ma vuole comunque un navigatore GPS gratuito di ottimo livello, Maps.me è probabilmente la migliore alternativa. A differenza della maggior parte degli altri prodotti, si basa sui dati di OpenStreetMap, un progetto di mappe crowdsourced, cioè gestito e mantenuto da volontari.
Il livello qualitativo è comunque molto simile a quello dei prodotti più famosi, permette la ricerca di punti di interesse, la navigazione in tempo reale e in alcune zone, dove la densità della popolazione è maggiore, offre anche informazioni sul traffico.
Le richieste in termini di potenza di calcolo sono piuttosto nella media, anche se usandolo si ha l’impressione che siano leggermente inferiori rispetto a Google Maps, che nel mondo dei navigatori per smartphone è diventato il punto di riferimento. Insomma, Maps.me si dimostra un navigatore gratis per Android perfetto per chi chi vuole un’alternative che, oltre a essere gratis, abbracci anche la filosofia Open Source.

Google Maps Go, Maps è stato messo a dieta

navigatori gratis Google Maps Go
fonte foto: play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.mapslite

Come abbiamo accennato, si tratta della versione alleggerita del navigatore predefinito per Android. Si tratta di una Web App, nel senso che tutto quello che vediamo è erogato attraverso una pagina web dedicata aperta in un piccolo browser proprietario. Per questo motivo lascia da parte tutte le funzioni più avanzate come l’integrazione vocale durante la navigazione, ma non è detto che sia uno svantaggio.
Anzi, chi apprezza le App con poche funzioni molto chiare lo troverà addirittura migliore del “fratello maggiore” Google Maps.

L’aggiornamento conta, soprattutto per i navigatori

Come tutte le applicazioni “Go” di Google, anche Maps Go fa parte di un progetto preciso, cioè quello di far risparmiare dati e batteria. Nate soprattutto per le zone del mondo in cui vengono venduti smartphone ultraeconomici e le connessioni mobili sono ancora poco sviluppate, queste App hanno trovato il successo anche in Europa e in USA. Qui sono usate soprattutto per risparmiare dati o per aumentare l’autonomia dei nostri smartphone, oppure per rendere meno obsoleti i dispositivi con qualche anno sulle spalle.

L’intento principale delle App Go infatti è proprio quello di fornire le migliori funzionalità delle App Google, ma in modo più “minimalista”: c’è tutto l’essenziale, ma sono state eliminate le funzioni meno usate e più pesanti. Google Maps Go è l’ultimo nato di questa categoria, è un ottimo navigatore Android gratis estremamente leggero, e sembra destinato a conquistare un proprio pubblico, in particolare fra chi si sposta di rado o a piedi ma non vuole rinunciare a mappe aggiornate e informazioni in tempo reale.

Navigatori offline, iPhone e Android hanno bisogno di App specifiche?

Chi viaggia spesso fuori dai confini nazionali o, per meglio dire, fuori dai confini del roaming europeo, potrebbe sentire questo problema in modo particolare. Per la verità, come abbiamo visto sopra, avere un navigatore offline specifico non serve quasi mai, visto che tutte le principali App ormai mettono a disposizione almeno qualche funzionalità per scaricare le mappe prima della partenza. In ogni caso, se preferiamo avere un’App “dedicata” agli spostamenti internazionali, ecco alcune valide alternative:

Pocket Earth Maps è un navigatore offline completo per iPhone, che contiene mappe mondiali dettagliate, navigazione integrata e funzionamento offline (basta avere il GPS). Include alcune funzioni speciali per escursionisti e ciclisti.

City Maps 2 Go oltre alla funzione di navigatore offline offre anche storie interessanti, curiosità e informazioni sulle località che visitiamo, in particolare, come suggerisce il nome, per quanto riguarda le città. Disponibile per iPhone e Android

Galileo Mappe Offline: Un navigatore vettoriale, il che in teoria lo rende meno impegnativo dal punto di vista della memoria. Per utilizzarlo offline basta visitare in anticipo le località ch eci interessano: Galileo conserverà i dati in cache e non chiederà più di scaricarli se ci manca la connessione. Disponibile per iPhone e Android.

HERE WeGo: un navigatore offline che fa della navigazione dettagliata un punto di forza. Per esempio, include anche informazioni sulle disponibilità di car sharing.

Fonte foto copertina: negativespace.co/plan-map-journey/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 26-04-2018

Massimiliano Monti