Nikola vola in Borsa e si presenta come principale competitor di Tesla. E anche Iveco sorride.

Debutto d’oro per la startup americana Nikola che fa irruzione a Wall Street superando, per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato, quota tredici miliardi di dollari in tre sedute. E sorride anche Iveco, che figura tra gli azionisti.

Di seguito il video con il quale ila società ha celebrato il risultato ottenuto dall’azienda, che ha fatto il suo debutto in Borsa superando anche le migliori aspettative.

Nikola vola in Borsa

Il percorso di crescita e affermazione della società passa per la fusione con la a fusione con la società VectolQ Acquisition

Nikola si appresta a rivoluzionare il mondo e il mercato dei mezzi pesanti con una gamma di camion elettrici e poi ad idrogeno.

La scommessa piace evidentemente agli investitori che hanno deciso di puntare forte sulla realtà che il prossimo anno, insieme con Iveco, presenterà sul mercato europeo Nikola Tre, uno dei mezzi più attesi sul mercato del settore.

Nikola
Fonte foto: https://www.facebook.com/nikolamotorcompany/

La concorrenza a Tesla

La società non si vuole fermare al mondo dei mezzi pesanti e secondo molti rappresenta la vera concorrente di Tesla per quanto riguarda il settore del trasporto elettrico.

Nikola produce sia i mezzi che l’idrogeno e offre contratti di locazione che includono in costo del carburante, eliminando di fatto il problema logistico del rifornimento.

I riflettori sono puntati sull’approdo sul mercato europeo della società, intenzionata ad affermarsi nel settore dove spera di diventare leader per quanto riguarda la distribuzione.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
economia evidenza motori Nikola

ultimo aggiornamento: 09-06-2020


Ex Ilva, il nuovo piano di ArcerlorMittal: 3.300 esuberi nel 2020. I sindacati proclamano lo sciopero

Lanciata in via digitale la collezione Cruise 2021 di Chanel