Sbloccate le nomine Rai. Mario Orfeo al Tg3, Teresa De Santis alla presidenza di Rai Com.

ROMA – Sbloccate le nomine Rai. Alla vigilia del Consiglio di amministrazione, l’amministratore delegato Salini ha sciolto tutti i dubbi dando vita al riequilibrio dell’informazione dell’azienda di viale Mazzini dopo il cambio di maggioranza.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Nomine Rai, le novità

I fari erano puntati su Mario Orfeo, profilo che ha fatto nascere un braccio di ferro tra Pd e M5s. Alla fine l’ex direttore generale di viale Mazzini dovrebbe prendere la guida del Tg3, diventando il primo giornalista ad aver guidato i telegiornali dei tre canali.

Il suo predecessore, Giuseppina Paterniti, sarà trasferita alla direzione dell’Offerta Informativa Rai mentre la direzione del terzo canale sarà affidata a Franco Di Mare. Il giornalista prenderà il posto di Silvia Calandrelli.

Novità anche per il Gr. Simona Sala subentrerà a Luca Mazzà. Giuseppe Pasciucco e Aldo Mancino saranno rispettivamente presidente e amministratore delegato di RaiWay. Il prossimo cda dovrebbe confermare il ritorno a viale Mazzini di Teresa De Santis come numero uno di RaiCom. Confermati, invece, a Rai Cinema Paolo Del Brocco (presidente) e Nicola Claudio (amministratore delegato). Monica Maggioni resterà a.d. di RaiCom fino al 1° giugno e subito dopo è pronto per lei un programma su Rai1. Andrea Vianello il nuovo numero uno di Rai News24.

RAI
fonte foto https://www.facebook.com/brutus.lucius

Nomine da ratificare nel prossimo Consiglio di amministrazione

Le nomine decise dall’amministratore delegato Salini saranno ratificate nel prossimo Cda, in programma nella giornata di venerdì 15 maggio 2020. Si tratta di un passaggio fondamentale che arriva otto mesi dopo l’insediamento della nuova maggioranza.

Trattative molto difficili con cinque fumate nere visto che Pd e M5s hanno avuto una discussione in particolare sulla posizione di Mario Orfeo. I grillini hanno tentato a lungo di fermare la corsa dell’ex direttore generale anche se alla fine a vincere è stata la linea del Pd con il giornalista che andrà a dirigere il Tg3.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/brutus.lucius

ultimo aggiornamento: 14-05-2020


La Camera approva il decreto Covid, emergenza fino al 31 luglio. Tensione in Aula

Regolarizzazione, permesso di sei mesi per braccianti, colf e badanti