Governo Luigi Di Maio sarebbe pronto a cavalcare il caso Siri sfidando Salvini con la riforma della normativa sul conflitto di interessi. La provocazione del M5S a Lega e Pd.

Luigi Di Maio rispolvera la proposta di legge contro il conflitto di interessi, altro provvedimento bandiera dei pentastellati.

Stando a quanto emerso nelle ultime ore, il Movimento Cinque Stelle sarebbe intenzionato a presentare in Parlamento una proposta di legge contro il conflitto di interessi, un tema non ancora emerso dall’inizio dell’esperienza di governo giallo-verde.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Provocazione alla Lega di fronte al caso Siri?

Curioso il fatto che il tema del conflitto di interessi emerga proprio nel momento in cui la Lega deve fare i conti con il caso legato ad Armando Siri, finito al centro di un caso che lo legherebbe, secondo le ipotesi, anche, seppur indirettamente, al mondo della mafia.

I bene informati fanno sapere che il testo in questione sarebbe già in fase di studio e il Movimento Cinque Stelle vorrebbe in qualche modo mettere alla prova la Lega già prima delle prossime elezioni europee, con il Carroccio che dovrà prendere posizione: a favore o contro il provvedimento lanciato dai pentastellati. E la scelta non sarebbe semplice anche alla luce delle ultime vicende che agitano la Lega.

Armando Siri
fonte foto https://www.facebook.com/ArmandoSiri/

Conflitto di interessi nel contratto di governo

La nuova normativa per quanto riguarda la legge sul conflitto di interessi è inserita nel contratto di governo ed è considerata come un’azione prioritaria dal Movimento Cinque Stelle. Non è dello stesso avviso la Lega, secondo cui si tratta di un provvedimento tutt’altro che urgente.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 23-04-2019


Dal Salva Roma al caso Siri, il M5s attacca la Lega (e Conte)

Dal Tav ai migranti, i dossier che dividono il governo