Jet, esperimento di fusione nucleare europeo: raggiunto a febbraio il nuovo record di energia prodotta.

Jet, l’esperimento di fusione nucleare europeo, inizia a dare i suoi frutti, come confermato dai risultati dei test pubblicati nella data del 9 febbraio: si tratta di una data storica, quella nella quale è stato raggiunto il nuovo record di energia prodotta. 59 megajoule in 5 secondi, per la precisione.

“Abbiamo dimostrato che possiamo creare una mini-stella dentro la nostra macchina e tenerla accesa per 5 secondi ad alto livello. Entriamo in una nuova dimensione”, ha dichiarato Joe Milnes, il Professore a capo delle operazioni.

Lampadine energia
Lampadine energia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I risultati dell’esperimento, raggiunto un nuovo record di energia prodotta. Si avvicina la fusione nucleare

I dati sono decisamente interessanti. Non tanto per il valore assoluto di energia prodotta, che è ancora decisamente basso, quanto per il fatto che si tratta del nuovo record. Indice del fatto che l’esperimento europeo di fusione procede bene, forse anche meglio del previsto, stando all’analisi di alcuni esperti.

La sperimentazione ha uno scopo quantomeno impegnativo, ossia quello di arrivare alla fusione nucleare. Il modello di riferimento è il Sole. Nello specifico l’energia all’interno del Sole.

Energia (potenzialmente) illimitata a costi ridotti

Arrivare alla fusione nucleare significa di fatto arrivare ad avere una quantità di energia illimitata (almeno idealmente) e a costi contenuti. Per questo motivo la notizia è particolarmente incoraggiante in un periodo come quello che stiamo vivendo, caratterizzato dal crisi del costo dell’energia. I dati pubblicati in data 9 febbraio però ci dicono che la strada verso questa fonte illimitata e a basso costo di energia è ancora decisamente lunga. La buona notizia è che i lavori procedono nella giusta direzione.

Il ruolo dell’Italia nel progetto Jet

L’Italia partecipa al progetto e ovviamente avrà dei benefici dal grande lavoro di ricerca che dovrebbe portare alla creazione dell’energia del futuro. Si tratta di una ricerca rivoluzionaria e futuristica, in grado di cambiare (in meglio) l’intero settore dell’energia, intorno al quale di fatto ruota il mondo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-02-2022


Draghi a Genova, “La storia recente ci mostra come ripartire dopo una tragedia”. Poi annuncia un intervento contro il caro energia

Istat, vola la produzione industriale: si ritorna ai livelli pre-Covid