Incontro a Milano tra Ricardo e la presidentessa del club cinese. Kakà è combattuto: giocare ancora o accettare il ruolo offertogli da Fassone?

Il Milan, nella figura del suo plenipotenziario, l’amministratore delegato Marco Fassone, ha offerto a Ricardo Kakà un ruolo dirigenziale. Per il brasiliano le porte di via Aldo Rossi saranno sempre aperte. L’ex fuoriclasse rossonero, però, non ha ancora deciso se appendere definitivamente scarpini e smoking al chiodo o se continuare a giocare ancora per un po’. Le offerte, ovviamente, non gli mancano. Una, ad esempio, arriva dalla Cina.

Kakà Milan, possibile ruolo da dirigente per Ricky

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il Guizhou ha presentato un’offerta al Pallone d’Oro 2007. Nei giorni scorsi, la presidentessa del club di Guiyang, la giovane e attraente Wen Xiaoting, ha incontrato a Milano Kakà e suo padre, Bosco Leite, offrendo un contratto (da calciatore, s’intende) al 35enne brasiliano. Ci sarebbero, però, un paio di inconvenienti: l’accordo che il Guizhou propone è certamente importante, ma non così ricco. Inoltre, la società cinese dovrebbe prima fare spazio a un nuovo straniero. Ricky non ha ancora deciso cosa fare da grande: il Milan è una opzione concreta, ma il richiamo del campo è ancora troppo forte.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio cina Guizhou ivm Kakà milan

ultimo aggiornamento: 25-11-2017


Bryan Cristante conquista l’Italia: Milan, dov’è la ricompra?

Mercato Milan, occasione Wilshere: il centrocampista lascia l’Arsenal