Per l’ottava volta nella storia dei Giochi Olimpici, c’è stato l’omaggio alla ginnasta 46enne Chusovitina.

Nel bel mezzo delle gare di ginnastica artistica, c’è stato un omaggio alla ginnasta 46enne Chusovitina, applaudita da tutti i presenti, che siano ginnaste, tecnici o giornalisti. Questa è stata la sua ottava partecipazione a dei Giochi Olimpici!

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Gare sospese nel bel mezzo delle Olimpiadi per fare un tributo alla ginnasta Chusovitina.

Tutte le gare di ginnastica artistica di queste Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state sospese al centro di Ariake per rendere un tributo alla ginnasta uzbeka Oksana Chusovitina. L’atleta ha 46 anni e questa è l’ottava volta che partecipa ai giochi Olimpici, gli applausi per l’uzbeka sono arrivati da chiunque si trovasse lì in quel momento. Tutti i tecnici, i giornalisti e le ginnaste, hanno smesso di fare quello che stavano facendo solamente per applaudire e rendere omaggio a un’atleta che ha la ginnastica artistica nel cuore e che nonostante l’età continua imperterrita nella propria passione.

Nella sua carriera, Chusovitina ha vinto due medaglie, un oro nella competizione a squadre di Barcellona ’92 e poi anche un argento nel volteggio di Pechino 2008. Oggi l’applauso purtroppo non è arrivato per una vittoria ma per la sua eliminazione al Volteggio.

TAG:
Olimpiadi

ultimo aggiornamento: 26-07-2021


Chi è Diana Bacosi, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio e medaglia d’argento a Tokyo

Chi è Daniele Garozzo, talento della scherma e medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Tokyo