L’uomo si è recato dalle forze dell’ordine per confessare l’omicidio di Alexandra Elena Mocanu, ritrovata morta nel suo appartamento.

Avni Mecja, l’uomo colpevole della morte di Alexandra Elena Mocanu, dopo un breve periodo di latitanza ha fatto rientro a Bologna e si è costituito. Per il momento, gli inquirenti non hanno ancora preso alcun provvedimento nei suoi confronti.  

La coppia, sposata, aveva anche un profilo social in comune su Facebook. Ma in realtà la loro vita non era tutta rose e fiori come appariva sui social. Nella giornata di ieri pomeriggio, la fuga dell’albanese Avni Mecja è giunta al termine.  

L’uomo si è recato dalle forze dell’ordine per confessare l’omicidio della giovane Alexandra Elena Mocanu, ritrovata priva di vita all’interno del suo appartamento. In un primo momento, il 49enne di origine rumena si era dato alla fuga. Erano stati i suoi stessi parenti ad allertare le forze dell’ordine, dopo che quest’ultimo aveva confessato al telefono di aver posto fine alla vita di sua moglie. 

Alexandra Elena Mocanu era una donna di origine rumena, 35enne, lavorava come barista nel capoluogo altoatesino. Il suo corpo è stato ritrovato nella giornata di domenica pomeriggio. In un primo momento, gli inquirenti hanno supposto che il 49enne si fosse dato alla fuga per recarsi nel suo Paese d’origine, l’Albania.  

Carabinieri

Ma nella giornata di ieri, nel tardo pomeriggio di lunedì 24 ottobre, Avni Mecja si è recato dalle forze dell’ordine per costituirsi. Il racconto dei vicini di casa della coppia: “Li sentivamo litigare spesso, anche sabato sera, fino alle 22.30 circa, poi abbiamo sentito sbattere dei cassetti e poi più nulla. Silenzio fino a domenica, quando è arrivata la polizia con i vigili del fuoco per entrare nell’appartamento”. 

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La dinamica dell’omicidio 

Alexandra Elena Mocanu è stata uccisa violentemente. L’arma del delitto – suppongono i carabinieri – sarebbe un oggetto contundente, non ancora identificato. Le indagini sono volte a ricostruire le ultime ore di vita della donna. Sarà l’autopsia a stabilire con esattezza come Elena Mocanu sia morta. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 25-10-2022


Michigan, sparatoria: 16enne si dichiara colpevole

Caso Lisa Gabriele, la svolta dopo 17 anni: arrestato ex poliziotto