Omicidio Lausi, dopo 20 anni arrestati tre colpevoli
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Omicidio Lausi, dopo 20 anni arrestati tre colpevoli

Polizia

Le forze dell’ordine hanno individuato ed arrestato tre criminali del clan Mazzarella ritenuti responsabili della morte di Salvatore Lausi.

L’omicidio di Salvatore Lausi avvenne nel 2002, a Napoli. L’inchiesta ad oggi è arrivata ad una svolta: gli inquirenti hanno arrestato tre persone, ovvero i mandanti Michele e Vincenzo Mazzarella, e il 39enne Salvatore Barile. Quest’ultimo sarebbe l’esecutore materiale dell’omicidio di Lausi.

L’inchiesta

Ad oggi sono trascorsi 20 anni dall’omicidio di Lausi, deceduto a Napoli il 6 ottobre 2002. Del caso si sono occupati i carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli. Secondo quanto appreso, gli inquirenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare preso il carcere di Napoli Secondigliano, Parma e Siracusa.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Polizia

A richiederla il gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea. Le forze dell’ordine hanno individuato tre indagati ritenuti appartenenti al clan camorristico Mazzarella. Sarebbero anche i colpevoli dell’omicidio di Salvatore Lausi, ucciso per aver rubato i soldi del can.

Per la sua morte sono indagati il 45enne Michele Mazzarella, il 73enne Vincenzo Mazzarella, ed il 39enne Salvatore Barile. Attraverso delle intercettazioni telefoniche, è emerso come gli appartenenti al clan fossero colpevoli dell’omicidio in questione. Il movente risiede nel furto di 100 milioni di lire dalla cassa dell’associazione.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2023 12:09

Orso aggredisce un uomo in Trentino: salvo per miracolo

nl pixel