Omicidio a Roma, 67enne uccide la moglie e poi si toglie la vita

Omicidio a Roma, 67enne uccide la moglie e poi si toglie la vita

Omicidio a Roma. Un uomo di 67 anni ha ucciso la moglie, ferito il figlio e poi si è tolto la vita.

ROMA – Omicidio a Roma nelle prime ore di sabato 23 maggio 2020. Un uomo di 67 anni ha ucciso la moglie, ferito il figlio e poi si è tolto la vita. L’allarme è stato lanciato dai vicini con i coniugi che hanno perso la vita durante il trasporto in ospedale.

La Procura ha aperto un’indagine per ricostruire meglio quanto accaduto in questa abitazione. Il figlio delle due vittime nelle prossime ore sarà interrogato dagli inquirenti per capire il motivo che ha portato il padre a compiere questo gesto anche se, dalle prime informazioni, l’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite.

Omicidio a Roma, uccide la moglie e poi si suicida

La ricostruzione dell’omicidio è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo le prime informazioni, la coppia si era separata da poco con la donna che era andata nell’abitazione a prendere vestiti e oggetti personale insieme al figlio.

Qui è nata una violenta lite con l’uomo che ha prima ucciso la donna con il figlio che è rimasto ferito cercando di difendere la madre. Subito dopo l’ex guardia giurata si è tolto la vita.

Ambulanza
Ambulanza

L’allarme dato dai vicini

L’allarme è stato lanciato dai vicini che hanno sentito delle urla e poi degli spari. I soccorsi sono arrivati con i coniugi che erano ancora in vita. Il decesso è avvenuto durante il trasporto in ospedale con il magistrato che potrebbe autorizzare l’autopsia.

In gravi condizioni anche il 44enne, ricoverato in rianimazione. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi e gli inquirenti attendono l’ok dei medici per interrogare l’uomo e capire cosa è successo nell’appartamento. Una tragedia avvenuta nel quartiere di Primavalle con i vicini sotto shock per quanto accaduto in questa abitazione.

ultimo aggiornamento: 23-05-2020

X