Luca Valdiserri, il papà del giovane Francesco, lo ricorda come “un ragazzo puro”, un giovane la cui vita è stata stroncata sul nascere.

Francesco Valdiserri è il giovane di 18 anni investito da un’auto, mentre camminava per la strada. Alla guida c’era una ragazza di 24 anni, risultata positiva all’alcol test e con la presenza di droghe nel sangue. Il 18enne, figlio di due giornalisti, viene ricordato dal padre, che approfitta dell’occasione per lanciare un appello ai giovani: “Non mettetevi alla guida dopo aver bevuto”.

Luca Valdiserri, giornalista sportivo del “Corriere della Sera”, nonché papà della vittima, ricorda il figlio 18enne come “un ragazzo puro”. Un giovane che aveva ancora tutta la vita davanti, stroncato ancor prima di potersi realizzare.

giornalista_microfoni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

La tragedia della morte del giovane Francesco ha sconvolto tutta l’Italia. Il giovane è morto investito mentre stava camminando insieme ad un amico in via Cristoforo Colombo, a Roma. Francesco, figlio dei giornalisti Paola Di Caro e Luca Valdiserri, viene ricordato in un articolo firmato dal suo papà.

“Francesco era un ragazzo puro. Non l’ho detto io, ma chi ha dato di lui questa definizione è arrivato al centro del cuore di Fra. Le poche volte che ho litigato con lui è perché io facevo il cinico quando lui difendeva sempre i più deboli, a partire dalle squadre di calcio più scarse che partecipavano al Mondiale. Per lui, il Togo poteva tranquillamente vincerli. Prima di Roma-Barcellona, la notte della «remuntada», il 10 aprile 2018, provò a convincermi che vincere 3-0 non era impossibile. Lui aveva la forza del sogno, io l’avevo perduta da tempo”.

L’articolo prosegue: “Cercate Fra nell’aria, cercatelo nella musica, cercatelo dentro di voi nel ricordo che vi ha lasciato. Gli avete voluto bene, vi ha voluto bene. Se anche uno solo tra i ragazzi che ci leggono non si metterà alla guida dopo aver bevuto, allora il nostro dolore sarà un po’ meno inutile. Se chi di dovere metterà in atto le misure possibili per evitare altre tragedie come la sua, allora Fra non sarà morto invano”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


Omicidio Lola, l’assassina e il video su Tik Tok prima dell’omicidio 

Treviso, anziana trovata morta sgozzata in casa