Il processo per l’omicidio di Willy Monteiro è iniziato presso la Corte d’Assise di Frosinone.

ROMA – Il processo per l’omicidio di Willy Monteiro è iniziato il 10 giugno presso la Corte d’Assise di Frosinone. Sul banco degli imputati i fratelli Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia. Per loro l’accusa è di omicidio volontario aggravato dai futili motivi”.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

I genitori: “Vogliamo giustizia”

Un processo che continuerà nei prossimi giorni con diverse testimonianze. La morte di Willy ha scosso l’intera Italia. E nel giorno dei funerali i genitori del giovane hanno chiesto “giustizia e non vedetta perché la violenza e l’odio portano al male“.

Tribunale Corte Costituzionale
Tribunale

Gli inquirenti: “Trovati video dove sparano agli animali”

Secondo quanto riferito da La Repubblica, gli inquirenti hanno scoperto dei video dove i fratelli Bianchi sparano agli animali. Atti che non sono ancora a processo e sarà la Corte d’Assise a decidere se ammetterli.

La testimonianza dei fratelli Bianchi

Nella giornata di giovedì 18 novembre 2021 in aula sono arrivati i fratelli Bianchi. Come scritto da La Repubblica, Marco ha sottolineato di “aver colpito con un calcio Willy al fianco e subito dopo si è rialzato. Io me ne sono andato via dai giardinetti […]. Siamo stati informati della sua morte solo quando eravamo in caserma“. E il fratello Gabriele ha precisato: “Non ho dato nessun colpo a Willy. Ho solamente tirato un calcio in petto Cenciarelli“.

Notizia in aggiornamento

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 18-11-2021


Covid, Rianimatori: “Terapie intensive a forte rischio. Serve una stretta al Green Pass”

Femminicidio nel Modenese, uomo uccide la moglie e poi tenta il suicidio