Verona. I padroni del cane lasciato a morire in macchina, Argo, sono stati colpiti da un’ondata di odio social.

Pochi giorni fa, alle piscine comunali Santini, vicino Verona, un povero cane di nome Argo moriva nella Skoda nera dei padroni, che si erano dimenticati il piccolo esemplare di Rhodesian Ridgeback nella macchina. La proprietaria ha pagato a caro prezzo la dimenticanza, perdendo il tanto amato Argo. Eppure, non è finita: l’odio social nei confronti dei padroni del cane non conosce confini. Parla il loro avvocato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole del legale

“Nell’assoluta convinzione – spiegano i padroni di Argo, attraverso il loro avvocato difensore, Alessandro Avanzi che il nostro cane si trovasse a casa, dove avevamo perfino acceso l’aria condizionata soltanto per lui. Adoravamo quel cane, siamo distrutti dalla sua perdita, per noi Argo era il terzo figlio. Lo adoravamo tutti, le nostre bimbe erano pazze di lui e adesso non sappiamo come spiegare loro che non lo potranno più rivedere”.

Trasportare animali in auto
Cane

“Da quel momento i miei clienti sono caduti nella disperazione più totale, da parte loro non c’è stata alcuna intenzionalità, si è trattato – afferma il loro legale – di una sovrapposizione di coincidenze sfortunate. Erano del tutto certi che il cane fosse già stato in precedenza fatto scendere dal bagagliaio dopo averlo portato a fare una passeggiata. Quando sono andati con le bambine in piscina, erano convinti che Argo si trovasse come sempre in casa, per di più viste le temperature di questi giorni con l’aria condizionata accesa apposta per dargli conforto”.

Non c’è stata alcuna intenzionalità da parte dei miei clienti – conclude il loro difensore Non lo avrebbero mai lasciato morire così, era con loro da sei anni, erano affezionatissimi a lui”. Una storia veramente drammatica, con i padroni di Argo che potrebbero scontare una pena severa, oltre ad aver perso il loro amato amico a quattro zampe.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-06-2022


Si spezzano i cavi, un ascensore precipita

Norma Megardi, uccisa con l’aiuto di un complice?