Open Arms a Napoli, la sfida di De Magistris a Salvini

De Magistris sfida Salvini: Ong nel porto di Napoli

Luigi De Magistris sfida Salvini. Dal 16 al 22 giugno la Open Arms sarà a Napoli nell’ambito della ‘settimana del rifugiato”.

NAPOLI – Ennesima sfida del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a Matteo Salvini. Nell’ambito dalla ‘settimana del rifugiato’ il porto della città campana ospiterà la Open Arms dal 16 al 22 giugno. Una settimana di incontri e di eventi che ha come primo obiettivo sensibilizzare le persone al lavoro effettuato dalla ONG.

Una decisione che sicuramente non farà piacere al ministro dell’Interno. Il vicepremier dalla sua elezione sta attuando la dura politica dei porti chiusi. L’Open Arms è una delle ONG finite nel mirino del vicepremier ma negli ultimi mesi non ha potuto effettuare salvataggi in mare perché non ha avuto il permesso da governo spagnolo.

Open Arms
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Open-Arms-Italia-2088704344683209

Open Arms a Napoli, il comunicato della ONG

La notizia dell’arrivo della Open Arms a Napoli è stata data dalla stessa ONG in un comunicato stampa: “Ringraziamo il sindaco Luigi De Magistris, per il suo gentile invito – si legge nella nota riportata da Il Giornalesiamo molto felici di poter aprire le porte della nostra nave ai cittadini e alle cittadine che vorranno salire a bordo per conoscere la nostra storia e il nostro lavoro. In un momento storico come quello che stiamo vivendo, è di fondamentale importanza trovare occasioni di dialogo e di confronto, mettere al centro il contesto geopolitico nel quale esso si sviluppa“.

La ONG ha voluto lanciare un chiaro messaggio anche ai cittadini partenopei: “Siamo convinti che il nostro lavoro in mare abbia un valore se condiviso a terra. Consideriamo un’importante opportunità poter mettere a disposizione il nostro rimorchiatore e la sua storia per favorire la formazione di una cittadinanza attiva e informata e la costruzione di una società più giusta, tollerante e inclusiva“.

De Magistris sfida Salvini e non è escluso che a breve possa arrivare la risposta del ministro dell’Interno.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/Open-Arms-Italia-2088704344683209

ultimo aggiornamento: 16-06-2019

X