Per illustrare la struttura di un’azienda o di una organizzazione, possiamo realizzare un organigramma in PowerPoint in modo rapido e semplice.

La parola Organigramma sta ad indicare una tipologia di rappresentazione grafica che indica la struttura di una organizzazione in un preciso momento storico.
L’organigramma è composto da rettangoli e linee, con i primi a rappresentare gli enti e le secondi a rappresentare le relazioni. Se dobbiamo presentare un’azienda, una associazione e così via, realizzare un organigramma in PowerPoint è un buon modo per rendere più chiara la struttura interna.

Questo genere di rappresentazione grafica può essere piramidale, a bandiera, mista, ad albero in base alla natura di ciò che si vuole descrivere. I vari enti che compongono i rettangoli dell’organigramma possono avere una pletora di nomi diversi: direzioni, divisioni, dipartimenti, aree, settori, sezioni, uffici, reparti e così via.

Per realizzare un organigramma è possibile sfruttare una pletora di strumenti diversi tra cui il celebre Microsoft PowerPoint, uno dei programmi del classico Pacchetto Office.
Oggi, infatti, andiamo a vedere cosa bisogna fare per creare un organigramma in Powerpoint.

Cosa fare per creare un Organigramma all’interno di Microsoft PowerPoint.

Apriamo Microsoft PowerPoint e apriamo la presentazione dove vogliamo inserire l’organigramma.

Facciamo clic sulla diapositiva dove vogliamo inserire l’organigramma.
Dalla barra multifunzione facciamo clic su inserisci e poi su SmartArt.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Comparirà a schermo una nuova finestra con una colonna piena di differenti categoria sulla sinistra. Qui facciamo clic sulla voce gerarchie per far cambiare il contenuto della parte grande della finestra.

Ora facciamo clic col tasto sinistro del mouse sulla prima voce, organigramma appunto, e poi clicchiamo sul pulsante ok nell’angolo in basso a destra della finestra.

Ora sostituiamo i testi segnaposto con quelli che vogliamo compaiano all’interno dell’organigramma. Scegliamo ogni casella di testo all’interno dell’apposito menu che comparirà ad-hoc per semplificare il processo e minimizzare le possibilità di errore.

È possibile digitare il testo dell’organigramma anche direttamente all’interno dei vari gangli in cui il grafico si compone semplicemente facendo clic sui vari rettangoli e sulla varie linee.

Se la finestra di controllo della SmartArt non dovesse comparire facciamo clic sull’organigramma e poi facciamo clic sul piccolo riquadro con il simbolo della freccia per aprire questo nuovo menu.

Modifichiamo e personalizziamo il diagramma

Per personalizzare visivamente il nostro organigramma dobbiamo fare clic sulla nostra SmartAart. Questo farà comparire all’interno della barra multifunzione la voce struttura SmartArt e ci darà la possibilità di accedere ad un nuovo set di comandi.

Se vogliamo inserire un nuovo riquadro dobbiamo seguire una semplice procedura. Selezioniamo il riquadro già esistente più vicino al punto dove vogliamo posizionare il nuovo riquadro e poi, dalla scheda disegno sempre dentro il pannello degli strumenti della voce Struttura SmartArt, facciamo clic su inserisci forma.

Digitiamo il testo che dovrà comparire all’interno del nuovo riquadro e facciamo clic sul foglio bianco una volta terminato.

Facciamo clic su cambia colore per scegliere tra una moltitudine di temi.

Se i colori predefiniti presenti all’interno della lista non ci aggradano possiamo fare clic su ricolora immagini in elemento grafico SmartArt per scegliere in autonomia.


Come inserire le tabelle in Word e personalizzarle alla perfezione

Come fare il testo barrato, corsivo e grassetto su WhatsApp