Giro d’Italia 2021, Victor Lafay vince l’ottava tappa. Attila Valter resta in Maglia Rosa, Evenepoel resta ad 11 secondi di distanza.

Victor Lafay delle Cofidis vince l’ottava tappa del Giro d’Italia 2021 e chiude davanti a Francesco Gavazzi e Nikias Arndt. Attila Valtrer resta in Maglia Rosa con 11 secondi di vantaggio su Evenepoel. Costretto al ritiro Caleb Ewan, grande protagonista della prima settimana del Giro.

Lafay vince l’ottava tappa del Giro d’Italia. Caleb Ewan costretto al ritiro

L’ottava tappa del Giro d’Italia 2021 porta i corridori da Foggia a Guardia Sanframondi in un percorso di 170 chilometri e qualche dislivello interessante, sapendo che il meglio deve ancora venire, almeno per quanto riguarda le grandi scalate. Gli uomini di classifica restano nascosti, gestiscono le forze e in effetti in classifica generale cambia poco al termine della tappa. Ad animare la tappa ci pensa un manipolo di fuggitivi che approfitta del fatto che il gruppo non reagisce e si limita a gestire le energie degli uomini di classifica. La brutta notizia di giornata è il ritiro di Caleb Ewan, che si ferma dopo appena trentacinque chilometri di corsa.

Di seguito l’ordine di arrivo dell’ottava tappa:

1 – Victor Lafay (Cofidis) – 170 km in 4h06’47”, media 41.332 km/h
2 – Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa Cycling Team) a 36”
3 – Nikias Arndt (Team DSM) a 37”

Attila Valter conserva la Maglia Rosa con Remco Evenepoel che resta a soli 11 secondi di distanza.

1 – Attila Valter (Groupama – FDJ)
2 – Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick-Step) a 11”
3 – Egan Bernal (Ineos Grenadiers) a 16”

Le maglie:

Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Attila Valter (Groupama – FDJ)
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Tim Merlier (Alpecin-Fenix)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Gino Mäder (Bahrain Victorious)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Attila Valter (Groupama – FDJ), indossata da Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick-Step)

Giro d'Italia
fonte foto https://www.facebook.com/giroditalia

Victor Lafay: “La fuga è partita e il gruppo ci ha lasciato fare”

“Avevo speso molte energie già nella prima parte di tappa per entrare nella fuga. Ci sono stati vari tentativi ma il gruppo non lasciava molto spazio. Poi finalmente la fuga è partita e dopo un po’ il gruppo ci ha lasciato fare. A quel punto ho potuto recuperare un po’ di energie. Nel finale ci sono stati diversi attacchi. Quando ho allungato e ho visto che nessuno mi seguiva mi sono meravigliato. Non riesco ancora a credere di aver vinto una tappa al Giro!”, ha dichiarato il vincitore della tappa Victor Lafay.

Attila Valter, “Giornata perfetta per me e per tutta la squadra”

“Una giornata perfetta per me e per tutta la squadra. Una volta che la fuga è partita abbiamo cercato di non prendere rischi. È incredibile vedere tutti i miei compagni che lavorano per me ed è fantastico poter fare un’altra giornata in Maglia Rosa”, ha dichiarato la Maglia Rosa Attila Valter.


Tennis, Sonego infiamma il Foro Italico: Rublev battuto e semifinale conquistata

Tennis, internazionali di Roma: Djokovic batte un Sonego stellare al terzo set e vola in finale