L’ottava votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica: c’è l’intesa per il Mattarella bis.

L’elezione per il Presidente della Repubblica si chiude all’ottava votazione, quella della fumata bianca, quella dell’elezione di Sergio Mattarella, al quale la politica ha chiesto di accettare il secondo mandato.

Di seguito il video con la diretta dei lavori.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Elezione Presidente della Repubblica, l’ottava votazione

20.20 – MATTARELLA RIELETTO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Intorno alle 20.20 Mattarella ha superato il quorum dei 505 voti ed è stato rieletto Presidente della Repubblica italiana. Il Presidente uscente aveva comunicato alle forze politiche che sarebbe stato a disposizione del Paese nel caso in cui si fosse resa necessaria la sua rielezione per superare una fase complicata. Dopo sette votazioni concluse con una drammatica fumata nera, la corsa al Colle si chiude all’ottava votazione con la rielezione del Presidente uscente. Come Napolitano, Mattarella procede quindi con il secondo mandato.

19.40 – CHIUSA LA VOTAZIONE, INIZIA LO SPOGLIO DELLE SCHEDE.

17.28 – SPERANZA: La mia opinione è che abbia vinto l’Italia, abbiamo la persona giusta al posto giusto. Credo che la scelta di Mattarella ci metta in condizione di guardare con fiducia al futuro. Nelle prossime settimane dobbiamo rispondere ai problemi sociali del nostro Paese. Abbiamo un’agenda di governo da cui ripartire“.

16.21LETTA: Voglio esprimere un grandissimo ringraziamento al Presidente Mattarella per una scelta di generosità nei confronti del Paese. Questa scelta è oggi fondamentale e necessaria. Credo che sia una bella giornata per l’Italia e per la politica italiana, più consapevole dei suoi problemi. Il Paese ha bisogno di entrare in una fase nuova. C’è necessità di limitare il più possibile il trasformismo parlamentare. Il Parlamento ha bisogno di lavorare in ordine, limitando al massimo la frammentazione. Spero che questa vicenda dia ulteriore spinta verso il cambiamento. Non vorrei che tutti andassimo a casa convinti di aver risolto i problemi. La scelta della rielezione del Presidente della Repubblica evidenzia le difficoltà della politica”.

16.11 – MELONI:Fdi non voterà per la rielezione del Presidente della Repubblica. Siamo di fronte ad una anomalia. Nella nostra Costituzione questa ipotesi non è vietata solo per dare spazio ad una rielezione in caso di emergenza. Inoltre si arriva alla rielezione dopo il settimo scrutini. È compito di Fratelli d’Italia salvare la faccia agli elettori di Centrodestra […]. Siamo in un Parlamento nel quale si preferisce barattare 7 anni di Presidenza con 7 mesi di stipendio. Sono conservatrice ma conservare non significa conservare le poltrone. Siamo fieri di essere l’unico partito entrato e uscito da questa vicenda allo stesso modo. Lunedì nessuno voleva la rielezione del Presidente Mattarella. Noi siamo un partito granitico e leale. Il Centrodestra parlamentare mi sembra che non esista. Bisogna rifondare un Centrodestra da capo per rispetto di chi spera vedere le cose cambiare“.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

La richiesta dei partiti a Mattarella per il secondo mandato

Tra la settima e l’ottava votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica, i capigruppo si sono recati al Quirinale per chiedere formalmente a Sergio Mattarella di accettare la rielezione e quindi il secondo mandato che lui aveva detto di non voler accettare.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-01-2022


Secondo mandato del Presidente della Repubblica, cosa dice la Costituzione e quanto dura

Lo stipendio del Presidente della Repubblica: quanto guadagna il Capo dello Stato