Pagare con lo smartphone è oggi possibile e ci sono vari metodi per poterlo fare in tutta sicurezza e semplicità: ecco come fare.

Quando i primi telefonini sono arrivati in commercio, il solo pensare di poter pagare col cellulare sembrava fantascienza. Oggi invece quella di pagare con lo smartphone è una pratica non solo possibile ma anche molto diffusa: esistono diverse App che permettono di farlo in totale sicurezza e in maniera molto semplice. Effettuare i pagamenti con lo smartphone permette anche una maggiore fluidità perché non si è vincolati all’avere con sé la somma necessario per un acquisto in contanti, vediamo allora quali sono i metodi migliori, più sicuri e più veloci per pagare con lo smartphone.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Pagare con smartphone: Google Pay

Il primo metodo che andiamo ad analizzare per effettuare pagamenti con lo smartphone è Google Pay. Una volta scaricata l’App sul nostro smartphone (qualunque esso sia, Android o iOS) è necessario collegare una carta di credito dalla quale verranno detratti i soldi.

Pagamento con smartphone
Pagamento con smartphone

Google Pay possiamo usarlo per pagare come se fosse una normale carta di credito o un bancomat, semplicemente avvicinandolo al POS, esattamente come si fa con le carte di credito contactless. Utilizzare questa applicazione è davvero molto semplice.

Pagamento con smartphone: Satispay

Come funziona Satispay? Utilizzare questa App del tutto italiano è molto semplice: una volta scaricata sul vostro smartphone (funziona sia sugli iPhone che sugli smartphone Android) bisogna registrarsi inserendo i vostri dati (anche una vostra foto), il proprio numero di cellulare, un indirizzo mail, un codice PIN a vostra scelta e il proprio IBAN del conto corrente dal quale verranno prelevati i soldi.

Successivamente bisogna stabilire il budget settimanale che volete avere a disposizione sull’App: ogni settimana, automaticamente, verranno accreditati dal vostro conto corrente i soldi necessari per raggiungere la cifra impostata.

Anche effettuare i pagamenti è davvero molto semplice, sarà sufficiente inquadrare con il vostro smartphone il QR Code del negozio o attività commerciale in cui desiderate utilizzare Satispay (se non è esposto chiedete al negoziante di mostrarvelo), cliccate su “Paga” e inserite la somma di denaro che dovete pagare. A questo punto il contatto confermerà il pagamento e il gioco è fatto. Cosa importante: Satispay è gratis, non avrete brutte sorprese e spese aggiuntive quando lo utilizzate.

Come pagare con lo smartphone: Apple Pay

L’ultimo metodo di pagamento con lo smartphone che andiamo ad analizzare è Apple Pay. Essendo un prodotto Apple è utilizzabile solamente con gli iPhone e con gli altri smartphone.

Funziona in maniera molto simile a Google Pay: per prima coccola bisogna scaricare l’App, collegare ad essa la proprio carta di credito e infine, nel momento in cui effettuate l’acquisto desiderate, vi basterà avvicinare il vostro iPhone al POS e pagare tramite la tecnologia contactless, come avviene per le carte di credito e i bancomat.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Deep Web: cos’è, come funziona e quali sono i pericoli

Deep Web e Dark Web: le differenze